060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Discover and buy tourist services, cultural offers and shows in Rome
You are in: Home » Events and shows » Guided tours and educational visits » Visita al Sepolcreto Ostiense. Archeologia in Comune
Date: 2024-06-16

Opening times

Domenica 16 giugno 2024
ore 09.30

ingresso da Parco Schuster, presso la Basilica di San Paolo fuori le mura

Held in

Address

Address: Via Ostiense, 190
Zone: Quartiere Ostiense (Roma sud)
Parco Schuster, all'altezza della Basilica di S. Paolo fuori le mura - L’ingresso al sito è situato di fronte all'incrocio con via delle 7 Chiese

Information

visita gratuita con pagamento del biglietto d’ingresso al museo secondo tariffazione vigente;
gratuito per i possessori della MIC card

Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
In caso di disponibilità le persone possono aggiungersi anche il giorno stesso sul posto

Massimo partecipanti: 15 persone

Modalità di annullamento
In caso di impossibilità a partecipare all’attività prenotata, è necessario comunicare la disdetta tramite e-mail al seguente indirizzo: disdetta.visite@060608.it (dal lun. al giov. ore 8.30 – 17.00/ ven. ore 8.30 – 13.30). In alternativa, è necessario chiamare il Contact Center 060608 (attivo tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 19.00).

Organizzazione: Sovrintendenza Capitolina in collaborazione con Zètema Progetto Cultura

Modalità di partecipazione: Booking required

Contacts

Description

Il sepolcreto della via Ostiense è l’unica parte oggi visitabile di una vasta necropoli romana con una lunghissima continuità di uso dal I secolo a.C. al IV secolo d.C., rinvenuta nel 1917 durante lavori stradali presso la basilica di S. Paolo.

Le tombe, prevalentemente della tipologia a colombario e dotate di stucchi, affreschi dipinti e pavimenti a mosaico, mostrano una continuità di uso dal I secolo a.C. al IV secolo d.C., documentando il passaggio tra il rito funerario dell’incinerazione e quello dell’inumazione. I sepolcri costituiscono un’importante testimonianza della popolazione che abitava questo settore della città. Le numerose iscrizioni funerarie rinvenute nell’area ci parlano di un ceto medio di artigiani e mercanti, spesso di origine servile, con nomi orientali o greci.

A oltre un secolo dalla scoperta, la Sovrintendenza Capitolina ha intrapreso nell'area diversi progetti di ricerca in collaborazione con istituti italiani ed internazionali, volti all'approfondimento di specifiche tematiche.

Visita guidata a cura di Simonetta Serra.

Keywords