060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Trasporti » Muoversi in città » In auto/moto » Fascia Verde e Anello ferroviario: i nuovi provvedimenti di limitazione della circolazione veicolare

Contatti

Orario

Il divieto di circolazione nella Fascia Verde viene stabilito di volta in volta in base ai livelli di inquinamento atmosferico.

Qualora il valore elevato della concentrazione di sostanze inquinanti nell'atmosfera permanga il sindaco di Roma può adottare provvedimenti emergenziali che vietano la circolazione all'interno della Fascia Verde

Descrizione

La Fascia Verde è quell'area di territorio dove, nei casi di emergenza dovuti al superamento dei limiti di inquinamento stabiliti dalla normativa, è previsto il divieto di accesso e circolazione a determinate categorie di veicoli. La fascia verde permette di ridurre i livelli di inquimanento e il suo nuovo perimetro, più ridotto rispetto al Grande Raccordo Anulare, consente di accedere ai parcheggi di scambio ed ai capolinea del trasporto pubblico. In questo modo si facilita l'utilizzo di mezzi alternativi all'automobile e si consente la circolazione in alcuni quartieri adiacenti al raccordo.

Con deliberazione n. 76 del 28 ottobre 2016, la Giunta Capitolina ha varato i provvedimenti per la prevenzione ed il contenimento dell'inquinamento atmosferico, previsti dal nuovo Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) e la ridefinizione del Piano di Intervento Operativo (approvato dalla Giunta Capitolina con deliberazione n. 242/2011).

Autoveicoli pre Euro 1 (cd. Euro 0) sia benzina che diesel: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde, dal lunedi al venerdi.
Euro 1 benzina: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde dal lunedi al venerdi
Euro 2 benzina: divieto di accesso e circolazione entro il perimetro dell’Anello Ferroviario – per i non residenti nell’Anello stesso – 24 ore su 24 dal lunedi al venerdi, dal 21 novembre 2016 al 31 marzo 2017. Blocco dalle 7.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 3 giorni.
Euro 1 ed Euro 2 diesel: stop permanente ad accesso e circolazione nella Fascia Verde dal lunedi al venerdi.
Euro 3 diesel: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 5 giorni.
Tutti i diesel tranne gli Euro 6: blocco dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30 nella Fascia Verde se le centraline superano i valori limite per 8 giorni (la deroga per gli Euro 6 è in vigore fino al 31 ottobre 2017).

Moto, motorini, motoveicoli Euro 1 di ogni tipo (due-tre-quattro ruote, motore a due o a quattro tempi): divieto di accesso e circolazione nell’Anello Ferroviario dal lunedi al venerdi, dall’1° novembre 2016 fino al 31 ottobre 2017.

Le auto storiche seguono tutti i provvedimenti previsti per i veicoli più inquinanti: in particolare non possono circolare h24 all’interno della ZTL “Fascia Verde” (che comprende anche la ZTL Anello ferroviario), dal lunedì al venerdì, con l’esclusione del sabato e della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali. Gli autoveicoli storici, al verificarsi di  condizioni di criticità da inquinamento atmosferico, non potranno circolare all’interno della ZTL Fascia Verde anche nei giorni di sabato, domenica e festivi infrasettimanali, dalle ore 7.30 alle ore 20.30.
I motoveicoli storici invece non possono circolare nella ZTL Fascia Verde (che comprende anche la ZTL Anello ferroviario) dalle 7.30 alle 20.30, sia nei giorni feriali che festivi, solo al verificarsi di criticità di inquinamento atmosferico che portano all’emissione dell’ordinanza emergenziale.
In questo caso l’ordinanza emergenziale  adottata sarà pubblicata nelle pagine di questo sito   e divulgata anche attraverso mezzi di stampa, Televideo, Facebook.

Parole chiave

Per saperne di più

Trasporti › Muoversi in città › In auto/moto
Data di ultima verifica: 02/12/16 10:41