060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Trasporti » Muoversi in città » In auto/moto » Come ti muovi: l'indagine sulle abitudini di mobilità

Contatti

Descrizione

Costruire una buona rete di trasporto pubblico raccogliendo le indicazioni dei cittadini e le esigenze del territorio. Lo strumento è il questionario “Come ti Muovi” che è consultabile on-line. Rispondendo alle domande si contribuirà a creare il database di infomazioni che ispirerà le scelte future dell’Amministrazione capitolina in tema di mobilità, sia pubblica che privata. Le informazioni raccolte, infatti, saranno di fondamentale importanza per migliorare la pianificazione della rete di trasporto pubblico di superficie, mettendo tutti i dati a sistema, aggiornando quelli già in possesso del Dipartimento Mobilità e Trasporti e di Roma Servizi per la Mobilità.
Chi parteciperà, compilando il questionario, avrà l’occasione di aggiudicarsi uno dei premi messi in palio da Roma Servizi per la Mobilità quali: abbonamenti annuali Metrebus Roma e abbonamenti Car Sharing. Per dare il proprio contributo basta collegarsi al sito Internet romamobilita.it (https://romamobilita.it/it/come-ti-muovi) e indicare le proprie abitudini o esigenze di spostamento in città. Le informazioni raccolte serviranno ad aggiornare la pianificazione dei percorsi tenendo conto delle varie istanze e dei dati oggettivi sugli spostamenti effettuati.
Per agevolare la collaborazione dei cittadini è stata messa a punto una web-application, molto più veloce e intuitiva rispetto alla precedente versione del questionario, in grado di raccogliere e registrare, in minor tempo, il maggior numero possibile di informazioni riguardanti le abitudini dei romani in tema di mobilità.
Lo scopo principale, infatti, è definire le caratteristiche quali/quantitative della domanda di trasporto nel territorio comunale, ricostruendo il sistema degli spostamenti giornalieri di un target di popolazione in età superiore ai 14 anni.
Ma come è strutturato il questionario? Le sezioni sono due: la prima riguarda la raccolta di dati della persona: sesso, età, tipo di lavoro; la seconda punta sugli spostamenti sistematici (ovvero quelli che più o meno il singolo effettua costantemente) ed è mirata a cogliere le informazioni a carattere routinario sulle uscite di un giorno feriale medio. Tutto il questionario è stato elaborato con una grafica semplice e con icone intuitive che portano l’utente a terminare la compilazione in un breve lasso di tempo. La lunghezza temporale è determinata dal numero di spostamenti indicati, poiché per ognuno viene richiesto di indicare la motivazione e il mezzo utilizzato.
Pianificazione partecipata  - per aumentare bus e tram
Il modello è quello della pianificazione partecipata, nel quale non ci si ferma a fotografare le reali abitudini dei cittadini. Anzi si parte da quelle per capire anche come orientare le scelte e dare nuove opportunità di spostamento. “È un’iniziativa a cui credo molto - sottolinea il presidente della Commissione capitolina Mobilità, Enrico Stefano - perché credo sia fondamentale conoscere le esigenze degli spostamenti dei cittadini per costruire un sistema di Tpl che vada incontro a queste esigenze. Vogliamo far incontrare domanda ad offerta con l’obiettivo di far prendere a sempre più persone il mezzo pubblico. Alle sollecitazioni che riceveremo dal questionario risponderemo con una diversa rete di bus e la realizzazione di corsie preferenziali. Nel medio periodo, magari, potremmo pensare anche a tram sui percorsi più frequentati dai cittadini”.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 29/11/16 09:38