060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Arsenico e vecchi merletti

Arsenico e vecchi merletti

Data: da 07/01/20 a 19/01/20

Orario


da martedì 7 a domenica 19 gennaio 2020

martedì  7 gennaio  ore 21.00
mercoledì  8 gennaio  ore 21.00
giovedì   9 gennaio  ore 17.00
venerdì  10 gennaio  ore 21.00
sabato  11 gennaio  ore 21.00
domenica  12 gennaio  ore 17.00
lunedì  13 gennaio  RIPOSO
martedì  14 gennaio  ore 21.00
mercoledì   15 gennaio  ore 19.00
giovedì   16 gennaio  ore 17.00
venerdì   17 gennaio  ore 21.00
sabato  18 gennaio  ore 17.00
sabato  18 gennaio  ore 21.00
domenica  19 gennaio  ore 17.00

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito e/o la pagina facebook del teatro.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via delle Vergini, 7
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)

Informazioni

Contatti

Telefono: biglietteria 06 6794585

Descrizione

Anna Maria Guarnieri   Giulia Lazzarini
Arsenico e vecchi merletti
di Joseph Kesselring
traduzione di Masolino D’Amico
con Maria Alberta Navello
regia Geppy Gleijeses

scene Franco Velchi
costumi Chiara Donato
luci Luigi Ascione
musiche Matteo D’Amico

Lo scrittore Mortimer Brewster, ex scapolo convinto, torna a casa dalle zie Abby e Martha per raccontare del suo fresco matrimonio con Elaine Harper, ma scopre che le due amabili e anziane ziette “aiutano” quelli che affettuosamente chiamano i “loro signori” ossia gli inquilini ai quali affittano le camere, a lasciare la vita con un sorriso sulle labbra, offrendo loro del vino di sambuco corretto con un miscuglio di veleni, e che li seppelliscono nel Canale di Panama, la cantina di casa dove il fratello di Mortimer, Teddy (che crede di essere Theodore Roosevelt), scava e ricopre di continuo nuove buche per occultare i cadaveri. 

Deciso a porre fine alla pazzia delle due zie e del fratello, Mortimer cerca di far internare Teddy in una casa di cura, ma i suoi piani vengono sconvolti dall’arrivo dell’altro fratello Jonathan, un efferato pluriomicida i cui lineamenti sono stati rovinati a seguito di numerosi interventi di chirurgia plastica subiti. Anche Jonathan, che è accompagnato dal suo fidato amico, il dottor Einstein, ha un cadavere di cui disfarsi e tenta di seppellirlo nella cantina, per poi eliminare anche il fratello Mortimer. Ormai credutosi l’ultimo erede di una famiglia di pazzi maniaci, Mortimer cerca di allontanare da sé Elaine per il timore di farle del male, ma poco prima della partenza di Teddy per la clinica, le due zie (che intendono seguire Teddy nella casa di cura) rivelano che in realtà Mortimer è il figlio illegittimo di una domestica che era andata a lavorare in casa Brewster poco prima che Mortimer nascesse.

Geppy Gleijeses (ispirandosi allo spettacolo di Mario Monicelli di cui quest’anno ricorre il decimo anniversario della scomparsa) dirige due monumenti del teatro italiano: Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini. Ricordiamo il film di culto che ne trasse Frank Capra interpretato da Gary Grant.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 20/08/19 10:45