060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Cultura e svago » Beni culturali » Musei » Museo Napoleonico

Museo Napoleonico

Tipologia: Museo comunale, Museo storico

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Ponte Umberto I, 1
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)

Contatti

Telefono: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Email: museonapoleonico@comune.roma.it ed eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati
Prenotazione telefonica: Per singoli, gruppi e scuole 060608 tutti i giorni 9.00-19.00. Con la prenotazione è possibile evitare la fila presentandosi direttamente alla cassa.

Orario

Dal martedì alla domenica ore 10.00 - 18.00
24 e 31 dicembre ore 10.00-14.00
Ultimo ingresso alle ore 17.30
Giorni di chiusura
Lunedì, 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre

Per aggiornamenti e le modalità di visita consultare il >sito ufficiale

Ingresso per disabili

Per informazioni consultare la pagina Accessibilità disabili

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA  AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

Informazioni

Ingresso gratuito

> Prenotazioni
>
Condizioni di accesso informazioni e servizi per il pubblico
Passeggini ammessi all'interno del museo
> MIC card la Card che con 5 euro permette di entrare gratuitamente per 12 mesi nei Musei Civici

Convenzionato con

Roma Pass

Eventi di oggi

Eventi in programma

Descrizione

Nel 1927 Giuseppe Primoli, figlio del conte Pietro Primoli e della principessa Carlotta Bonaparte, donò alla città di Roma la sua raccolta di opere d'arte, cimeli napoleonici, memorie familiari, insieme agli ambienti al pianterreno del suo palazzo che ancora oggi la contengono. La collezione nacque non tanto dal desiderio di offrire una testimonianza della grandezza imperiale della famiglia Bonaparte, quanto dalla volontà di raccontare la storia della famiglia Bonaparte secondo un'ottica privata e di documentare gli intensi rapporti che legarono i Bonaparte a Roma.
Le raccolte del museo presentano tre momenti ben distinti:
- il periodo napoleonico vero e proprio, testimoniato da grandi tele e busti dei maggiori artisti dell'epoca, che ritraggono in pose auliche e convenzionali numerosi esponenti della famiglia imperiale;
- il cosiddetto periodo "romano", dalla caduta di napoleone all'ascesa di napoleone III;
- il periodo del secondo impero, con dipinti, sculture, incisioni, mobili, oggetti, tutti riferibili a quel periodo della storia francese dominato dalla figura di napoleone III.
L'attuale sistemazione del museo, frutto dei recenti lavori di restauro delle sale, rispecchia nelle linee generali le indicazioni lasciate da Giuseppe Primoli. Gli ambienti conservano in alcune sale i soffitti del settecento a travetti dipinti, mentre i fregi che corrono lungo le pareti delle sale VIII, IX, X risalgono ai primi decenni dell'ottocento, quando il palazzo era passato già in proprietà dei Primoli. I fregi della III e V sala, come indicano il "leone rampante" dei Primoli e "l'aquila" dei Bonaparte, sono successivi al matrimonio di Pietro Primoli con Carlotta Bonaparte, avvenuto nel 1848.

Il Museo Napoleonico offre una nuova e diversa chiave di lettura delle vicende storiche, che sposta l’attenzione dall’imperatore all’uomo, con le sue passioni e le sue debolezze e ripercorre la storia familiare non con la ritrattistica ufficiale, ma attraverso quella privata che racconta feste, matrimoni e battesimi.

TOUR VIRTUALE
> GOOGLE ARTS & CULTURE

Presso il Museo Napoleonico è possibile prevedere aperture straordinarie per: 
Visite didattiche in esclusiva della durata di circa 1h (max 70 persone)

Per maggiori informazioni: eventi.aziendali@zetema.it  per eventi aziendali privati 

Per accedere al museo è necessario salire alcuni gradini. Un montascale destinato alle persone con difficoltà di deambulazione è presente in Via Giuseppe Zanardelli 1, a pochi metri dalla biglietteria del museo. Nelle giornate di sabato e domenica l’attivazione del montascale può essere richiesta alla biglietteria telefonando al numero 06 6874240.

Le APP dei MiC
Narrazioni coinvolgenti, informazioni dettagliate, itinerari e mappe per la visita, accurate selezioni di immagini. Questo e molto altro è a disposizione dei visitatori dei Musei Civici di Roma grazie ad un’articolata offerta di APP per iPhone IOS e smartphone ANDROID

COSTO: gratis
LINGUE: italiano e inglese
Per ulteriori informazioni:  > Le APP dei MiC

Parole chiave

Attività didattiche

È sempre possibile avere informazioni e prenotare una visita guidata chiamando lo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

> Visite per gruppi
orario: a scelta
lingua: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco
partecipanti: max 25
durata: 90 minuti
costo: € 90,00
prenotazione: necessaria 

Informazioni e prenotazioni
Singoli, gruppi e scuole: 0039 060608 tutti i giorni 9.00-19.00

 

Didattica per le scuole

Le visite didattiche sono gratuite solo per le scuole di Roma e provincia, fino ad esaurimento dell’offerta gratuita.

Le viste didattiche a pagamento hanno un costo di € 70.00

Massimo 25 partecipanti per gruppo (compresi insegnanti e accompagnatori).  È richiesto l’elenco nominativo degli alunni e degli insegnanti accompagnatori, firmato dal dirigente scolastico, su carta intestata (gratuità per un accompagnatore ogni 10 alunni)



E' sempre possibile avere informazioni e prenotare una visita guidata chiamando lo 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

Servizi

» Audioguida
» Guardaroba
» Laboratori didattici
» Visite didattiche
» Visite didattiche per le scuole
» Visite tattili per ipovedenti e non vedenti

All'interno di

Cultura e svago › Beni culturali › Beni architettonici e storici

Sistema Museale

Cultura e svago › Beni culturali › Musei

Convenzionato con

Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Accoglienza › Servizi › Servizi turistici
Data di ultima verifica: 10/11/21 12:49