060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Un due tre…. Arte a Santa Marta

Un due tre…. Arte a Santa Marta

Data: da 21/09/19 a 22/09/19

Orario

Programma delle visite:
Sabato 21 e domenica 22 mattina: due turni di visita ognuno per massimo 10 persone (9.30/10.30 e 11.30/12.30)
Sabato 21 e domenica 22 pomeriggio: due turni di visita ognuno per massimo 10 persone (14.00/15.00 e 15.30/16.30)

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza del Collegio Romano, 5
Zona: Rione Pigna (Torre Argentina) (Roma centro)

Informazioni

Obbligatoria la prenotazione sul sito Eventbrite
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-uno-due-tre-arte-a-santa-marta-72366711783

o attraverso il sito ISCR www.iscr.beniculturali.it

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Uno sguardo in anteprima ai nuovi progetti a Santa Marta (terza sede dell’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro) per le aperture delle Giornate Europee del Patrimonio del 21 e 22 settembre, visite esclusivamente su prenotazione.

Per le Giornate Europee del Patrimonio l’ISCR propone un programma di visite in anteprima ai nuovi cantieri di Restauro Aperto presso Santa Marta, dal 2017 terza sede nell’Istituto dopo la “casa madre” (fondata nel 1939 e di cui ricorre quest’anno l’ottantesimo compleanno) e la sede di Matera, inaugurata nel 2015.

Durante le visite, esclusivamente su prenotazione, gli esperti dell’ISCR illustreranno i nuovi progetti di restauro pronti alla partenza. Si tratta del cantiere sulla parete nord del coro delle Monache che raffigura una Crocefissione e che completa il lavoro di recupero dell’intero ciclo pittorico della la sala. Un altro ponteggio è stato allestito all’interno della chiesa, dove gli stucchi della controfacciata saranno oggetto di studio e di esperienza pratica per gli allievi della Scuola di Alta Formazione (SAF) delle sedi di Roma e di Matera.

Focus specifici di approfondimento degli aspetti scientifici saranno curati dagli specialisti dell’ISCR.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 12/09/19 16:03