060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Alla scoperta della Pinacoteca Capitolina

Alla scoperta della Pinacoteca Capitolina

Data: 27/10/19

Orario

domenica 27 ottobre 2019 ore 11.00

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Piazza del Campidoglio, 1
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
Ingresso disabili: Via del Tempio di Giove
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
In Via del Tempio di Giove una rampa porta all'ingresso nel Portico del Vignola, che immette nel I piano del Palazzo dei Conservatori. Per utilizzare questo accesso è necessario telefonare allo 06 67102071.

Informazioni

€ 5,00 a persona + biglietto d’ingresso secondo tariffazione vigente.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 13.00 di sabato 26 ottobre 2019
Massimo partecipanti: 25 persone
Organizzatore: Ati Munus-Arx
e-mail didattica@munus.com  
celulare 333 9533862 - 337 373414
Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Fax: 0039 06 6785488
Email: eventi.aziendali@zetema.it per eventi speciali

Descrizione

Visita per famiglie con ragazzi dagli 11 anni in poi. Il visitatore, attraverso un percorso che inizia dall’esterno del Campidoglio e prosegue nel Palazzo dei Conservatori, nella sala degli Orazi e Curiazi, è accompagnato all’interno della Pinacoteca Capitolina.

Alla scoperta di un luogo ideale di conoscenza delle opere d’arte dal Medioevo fino al Seicento.

La visita, intesa come un viaggio immaginario nel tempo e nella storia, parte da una breve introduzione alla piazza del Campidoglio e ai palazzi che vi si affacciano, per proseguire nel Palazzo dei Conservatori nella sala degli Orazi e Curiazi, dove l’operatore racconta le storie affrescate dell’antica Roma. Il visitatore poi è condotto alla scoperta della Pinacoteca Capitolina, la più antica collezione pubblica di dipinti, costituita da opere che vanno dal Medioevo fino al Seicento. Molte le opere importanti del periodo cinquecentesco e seicentesco, dalle tele dei grandi pittori veneti Savoldo e Tiziano, all'emiliano Guercino, fino a Rubens e Caravaggio.

Tema della visita è la storia delle acquisizioni, a partire dall'intelligente politica che mise in atto a metà del Settecento papa Benedetto XIV Lambertini: dalle preziose collezioni dei marchesi Sacchetti e del principe Pio di Savoia al mecenatismo del governo pontificio settecentesco con il Segretario di Stato e importante collezionista Silvio Valenti Gonzaga, che darà vita al primo nucleo della Pinacoteca.

Parole chiave