060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Incontri » Spettri - Distinti saluti , Andrea Firenze- Looped love - Change your planet

Spettri - Distinti saluti , Andrea Firenze- Looped love - Change your planet

Data: 30/05/18

Orario

Mercoledì 30 maggio 2018 dalle ore 17.00

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Lungotevere Vittorio Gassman
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)
(giĆ  lungotevere dei Papareschi)
Ingresso disabili: Via Luigi Pierantoni, 6
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)

Contatti

Descrizione

Programma 30 maggio

SPETTRI
ore 17:00 (25’)
di Andrea Gatopoulos
con Valerio Mammolotti, Nika Perrone, Giulio Cancelli, Agnese Nano,
Valerio è tormentato da un sogno ricorrente, strane luci stroboscopiche che gli disturbano il sonno. Entrambi i suoi genitori sono da poco morti in un incidente stradale e Valerio sta preparando la mostra commemorativa dei lavori di suo padre, un fotografo molto riconosciuto.Trova una foto di sua madre nello stesso identico posto apparsogli poco  prima in sogno. È l’inizio di un viaggio nella sua vita passata.

DISTINTI SALUTI, ANDREA FIRENZE
ore 17:00 (10’)
di Angelo Varano
Andrea, un uomo di 31 anni, è in seduta da uno psicologo per trasformare un suo momento felice da ossessione a ricordo. Una chiamata inaspettata: Anna, la sua ex ragazza, gli chiede ospitalità per una notte; Andrea accetta, seppur con perplessità. Cosa succederà?

LOOPED LOVE (Sapienza Short Film Fest)
ore 17:00 (10’)
di Valerio Chicca
Rachel è la protagonista di un film che si ripete all’infinito. Marco, una semplice comparsa, si innamora di lei e cerca di conquistarla, anche se la storia tra i due sembra impossibile.

CHANGE YOUR PLANET (Extra Bando)
ore 22:30 (15’)
di Julia Bobkova
con Flavio Solo e Stefano Biagiotti
Questo breve film documenta la straordinaria avventura di SOLO e DIAMOND, due delle più importanti firme della Street Art romana, in Russia nella cittadina di Satka, dove gli è stata commissionata la realizzazione di due grandi palazzine. L’interrogativo che sorge spontaneo vedendo l’interazione di due artisti italiani alle prese con la vita quotidiana in un paesino sperduto nelle campagne russe è: può l’arte cambiare il mondo?

Parole chiave

Data di ultima verifica: 21/05/18 16:40