060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Una rivoluzione silenziosa, Plautilla Bricci pittrice e architettrice. Mostra alla Galleria Corsini - Ass. Amici del Tevere
Data: 16/01/22

Orario

Domenica 16 Gennaio 2022 ore 10.45
Termine della visita: ore 13.00 circa.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via della Lungara, 10
Zona: Rione Trastevere (Gianicolo) (Roma centro)
Appuntamento di fronte all’ingresso della Galleria

Informazioni

A persona: da € 28,00 a € 33,00

Costo omnicomprensivo:
(organizzazione e prenotazione, preacquisto dei biglietti, Guida, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):
€ 28,00 per i Soci, € 33,00 per i non-Soci
(il costo-base, biglietti esclusi, è ovviamente da distribuire su un numero più limitato di partecipanti rispetto a quanto d’abitudine;
non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)
PRENOTAZIONI: alle mail dell’Associazione o via cell. 3397448084 - 3395852777
PAGAMENTO:
-    su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578
-    da credito disponibile

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

La riapertura della Galleria Corsini si presenta con una mostra dedicata all’artista Plautilla Bricci,  affascinante figura riesumata dall’oblio grazie al rinvenimento di documenti inediti e al romanzo storico di Melania Mazzucco. Né moglie né monaca né zitella in casa di parenti, ma signora romana, prima artista universale e donna “libera”. Ciò che colpisce della vita e della carriera di Plautilla è la capacità di affermarsi in settori fino ad allora preclusi al mondo femminile, come l’architettura. In contatto con gli artisti attivi nel suo tempo, come Pietro da Cortona, Plautilla trova nel potente e raffinato abate Elpidio Benedetti il suo patrono e maggiore committente.
La mostra è anche l’occasione per indagare e scoprire il mondo sommerso dell’arte al femminile: non solo, quindi, Plautilla Bricci, ma tante voci di pittrici relegate nei conventi o affannosamente alla ricerca di committenze presso le corti oppure divenute, come nel caso di Elisabetta Sirani, fenomeni da mostrare in pubblico.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 13/12/21 11:31