060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Teatro ieri e oggi: lo spettacolo nella Roma antica e in quella moderna
Data: 26/09/20

Orario

sabato 26 settembre 2020
ore 11.00
Durata: 90’  (annullamento in caso di pioggia)
Massimo partecipanti: 10 persone max a gruppo munite di mascherina.

 

nel rispetto delle norme anti covid, prima della visita verrà effettuata la misurazione della temperatura: i partecipanti sono invitati a presentarsi alle ore 10.15 all’ingresso della biglietteria dei Musei Capitolini. Dopo l’avvenuto rilievo, un operatore accompagnerà il gruppo sul luogo della visita.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via del Teatro di Marcello
Zona: Rione Ripa (Circo Massimo-Bocca Verità-Aventino) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

visita ed ingresso gratuiti

Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Visita a cura di Stefania Pergola, nell'ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2020.

Un’occasione per visitare l’area archeologica del Teatro di Marcello e soffermarsi sulla funzione e sul ruolo sociale che il teatro aveva nella Roma antica riflettendo sulle sue successive trasformazioni ed evoluzioni fino all’epoca moderna. Il teatro di Marcello rappresenta il modello del teatro romano: la rigida divisione dei settori delle gradinate in base ai livelli sociali concretizza nell’architettura di questo edificio il contenuto della Lex Iulia theatralis con la quale Augusto riformò e riordinò il sistema assolutamente confuso e arbitrario di assistere agli spettacoli.  La cavea teatrale si configura così come la rappresentazione dell’ordine sociale vigente e si inserisce a pieno nel programma di rinnovamento sociale e morale portato avanti da Augusto. Attraverso i secoli e le esperienze del teatro medioevale e elisabettiano si è giunti al teatro di oggi e ad un modo diverso di fare cultura aperta a tutti gli spettatori, senza alcuna differenza sociale.

Sovrintendenza Capitolina in collaborazione con Zétema Progetto Cultura

Parole chiave

Nell'ambito di

Data di ultima verifica: 22/09/20 16:34