060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Passeggiata Nella Memoria - Ass. I servitori dell'arte
Data: 26/01/19

Orario

Sabato 26 Gennaio 2019 ore 16.00  

PRENOTAZIONE NECESSARIA. POSTI LIMITATI.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Largo XVI Ottobre
Zona: Rione Sant'Angelo (Portico Ottavia-Teatro Marcello) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento presso il Portico d’Ottavia

Informazioni

A persona: da € 15,00 a € 12,00

COSTI E DETTAGLI :
€ 15,00 intero ;
€ 12,00 per i soci con tessera “I Servitori dell’Arte”;
€ 10,00 per bambini dai 5 ai 12 anni e gruppi di almeno 20 persone;
Gratuito al di sotto dei 5 anni di età.
€ 45,00 pacchetto famiglia: 2 adulti + 2 bambini (5-12 anni).
Il costo comprende anche il noleggio di una comodissima ricetrasmittente per ascoltare bene la guida e gli attori.
Percorso è indicato per ogni età; nessuna attrezzatura richiesta.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – Tour a numero chiuso.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.iservitoridellarte.com
info@iservitoridellarte.
Cell 334.5393001

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Cellulare: 3345393001

Descrizione

Ricordare per non dimenticare. Appuntamento con la Storia, in occasione della
“76ma Giornata Internazionale della Memoria”.
Ci sono appuntamenti con la Storia che, forse, più di altri, fungono da eco costante, come da monito alle generazioni future.
È l’occasione per ripercorrere da vicino i tragici eventi di quello che è stato definito il “Sabato nero” degli ebrei romani, un’irrazionale e feroce barbaria che fu, come purtroppo ben sappiamo, solo un minuscolo tassello di un atroce mosaico dell’orrore programmato su larga scala.
Accompagnati dalla guida turistica e con l’intervento degli attori de “I Servitori dell’Arte”, si andrà alla scoperta della storia del Ghetto ebraico di Roma, dalle sue origini fino a quella tragica alba del 1943 quando, nel rastrellamento ad opera della Gestapo, 1259 persone furono prelevate dalle loro abitazioni e, solo due giorni più tardi, dopo essere passate dal Collegio Militare di Via della Lungara, caricate alla stazione Tiburtina su dei carri bestiame con destinazione Auschwitz.
Un appuntamento che sposa un profondo atto di memoria storica a una sincera, e dovuta, presa di coscienza, perché quello che è stato non venga dimenticato e non si ripeta più.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 18/01/19 11:52