060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Mostra “Klimt. La Secessione e l’Italia” - Ass. Amici del Tevere
Data: 22/01/22

Orario

Sabato 22 Gennaio 2022 ore 14.30
Durata della visita guidata: 2 ore circa.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di San Pantaleo, 10
Zona: Rione Parione (Navona-Campo de' Fiori) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento di fronte all’ingresso di Palazzo Braschi

Informazioni

A persona: da € 27,00 a € 30,00

Costo omnicomprensivo
(organizzazione e prenotazione, preacquisto dei biglietti, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):
€ 27,00 per i Soci, € 30,00 per i non-Soci
Over 65: € 2,00 in meno
(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione).
"Gruppi ad ingresso riservato” e “green pass” obbligatorio.
Aperto anche il tesseramento 2022 all’Associazione, per usufruire di sconti e priorità di prenotazione nelle ormai sempre più frequenti occasioni (causa emergenza covid-19) con ingressi scaglionati/contingentati a numero chiuso (e con biglietti a pagamento da acquistare anticipatamente, anche lì dove l’accesso era libero e programmabile “all’ultima ora”).
PRENOTAZIONI: rispondendo a questa mail o via cell. 3397448084 - 3395852777
PAGAMENTO:
-    su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578
-    da credito disponibile

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00; libreria 06 68193002
Sito web: www.museodiroma.it
Cellulare: 3397448084 - 3395852777

Descrizione

La mostra ripercorre le tappe dell’intera parabola artistica di Gustav Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della “Secessione viennese”, e – per la prima volta – indaga sul suo rapporto con l’Italia, narrando dei suoi viaggi e dei suoi successi espositivi. Klimt e gli artisti della sua cerchia sono rappresentati da oltre 200 opere tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture, prestati eccezionalmente dal Belvedere Museum di Vienna e dalla Klimt Foundation nonché da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz. Fanno da cornice a questi grandi lavori del maestro austriaco, e contribuiscono al racconto del periodo della Secessione viennese, anche dipinti e sculture di altri artisti, quali Josef Hoffman, Koloman Moser, Carl Moll e molti altri. Le cartoline autografe documentano in mostra i viaggi in Italia di Klimt, che visitò Trieste, Venezia, Firenze, Pisa, Ravenna – dove si appassionò ai mosaici bizantini –, Roma e il lago di Garda, cui si ispirarono alcuni suoi paesaggi: viaggi importanti per l’evolversi della sua ricerca creativa. Il passaggio di Klimt in Italia determinò anche una forte influenza sugli artisti italiani, come testimoniano le opere in mostra tra cui “Gli Amanti” di Giovanni Prini.

Parole chiave

Questa scheda (A cura di) comprende

Eventi e spettacoli › Mostre
Data: da 27/10/21 a 27/03/22

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 22/11/21 09:35