060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » La via Appia antica: l’antico come luogo della memoria - Spazio Libero

Orario

Domenica 4 Ottobre 2020 ore 16.30

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via di Tor Carbone
Zona: Quartiere Ardeatino (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento all'incrocio con Via Appia Antica

Informazioni

A persona: € 16,00

 Visita € 16,00 compresi auricolari

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Esistono dei luoghi che sembrano racchiudere in sé gran parte delle esperienze umane, in una dimensione sospesa nel tempo: è questo il caso della via Appia Antica, la “regina viarum”, che per la sua storia e il suo significato ha perduto nel tempo lo status di luogo archeologico ed è divenuta mito, icona, emblema dell’Uomo e delle sua Memoria. Su questa via, nata per raggiungere il sud Italia e creata nel 312 a.C. dal censore Appio Claudio, si intrecciano infiniti temi dell’uomo di ieri e di oggi: il viaggio, la morte, la religiosità, la conquista, la speranza, il valore dell’antico e della sua tutela, fino alla bellezza narrata per secoli da viaggiatori e poeti che la percorsero. Raffaello, chiamato da Leone X a disegnare le rovine archeologiche in essa disseminate, sarà il primo a invocare la tutela di un luogo straordinario come la via Appia. E secoli dopo, lo scrittore e giornalista Antonio Cederna farà sua l’eredità del maestro di Urbino dedicando forze e parole per la tutela e la valorizzazione di un patrimonio comune. Ad accompagnarci, al tramonto, in questa passeggiata sul valore della Memoria, ci sarà l’attore Cristian Giammarini che leggerà brani tratti, tra gli altri,  da Omero, Shelley, Byron, Pessoa, Pavese, Orazio.

Passeggiata con intermezzi letterari a cura di Laura Angelelli e Cristian Giammarini.


Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 25/09/20 12:31