060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Incontro sul tema "Fuori Porta del Popolo: Palazzo Marina ed il quartiere Flaminio"
Data: 26/10/18

Orario

Venerdì 26 ottobre 2018
ore 16.00

La data dell' appuntamento potrebbe subire variazioni che saranno indicate sulle pagine web della Sovrintendenza e del Sistema Musei Civici e comunicate tramite e-mail ai prenotati

Prenotazione obbligatoria: max 60 persone

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza della Marina, 1
Zona: Quartiere Flaminio (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

È previsto il rilascio dell’attestato di formazione.

CREDITI FORMATIVI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
La partecipazione a cinque incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Studi storico-artistici (triennale); Storia dell’arte (magistrale); Storia, Antropologia, Religioni (triennale); Scienze storiche (Età moderna-Età contemporanea / magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE
La partecipazione a sei incontri, attestata, dà diritto agli studenti dei Corsi di: Scienze dell’Architettura (triennale); Architettura-Progettazione architettonica(magistrale); Architettura-Progettazione urbana (magistrale); ArchitetturaRestauro (magistrale), al riconoscimento di due crediti formativi universitari.

ACCADEMIA DI BELLE ARTI
La partecipazione ad otto incontri, attestata, dà diritto agli studenti al riconoscimento di due crediti formativi

Modalità di partecipazione: Ingresso gratuito, Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Incontro per docenti e studenti universitari a cura di Desirée Tommaselli con proiezione di filmati storici dell’Istituto Luce appositamente selezionati. Seguirà una visita guidata in occasione dei 90 anni di Palazzo Marina.

Per tutti i romani è il “Palazzo delle ancore”. Sede centrale della Marina Militare e manifesto della vittoria italiana sul mare nella Grande Guerra, l’edificio è un vero e proprio unicum per la sua particolare connotazione navale. Il Palazzo nel corso della sua lunga costruzione (1912-1928) e dei suoi 90 anni di vita (che ricorrono proprio il 28 ottobre di quest’anno) ha dialogato con il complesso contesto urbano del quartiere Flaminio costituito da storiche ville patrizie e insediamenti artigianali e industriali; ma ha fatto anche da sfondo a straordinarie gare motonautiche e ad epiche imprese, come l’ammaraggio di Francesco de Pinedo con l’idrovolante “Gennariello” sul Tevere al termine della trasvolata australiana nel 1925.

Nato quale sede del Mistero della Marina, il palazzo dichiara la sua funzione con continui rimandi al mare e alla marineria. Per questo edificio, il progettista, l’architetto Giulio Magni, arriva addirittura a fondare un nuovo ordine architettonico, marinaro. Magni mette in campo tutte le arti per celebrare la Marina e il suo elemento naturale, il mare: scultura, pittura, arti applicate, letteratura sono coinvolte in un programma iconografico dedicato alle glorie marinare d’Italia. Palazzo Marina viene concepito come un vero e proprio viaggio simbolico in cui le allegorie, le immagini attinte dalla tradizione classica, le nuove iconografie “coniate” per le moderne scienze e tecnologie di cui la Marina è promotrice, le rappresentazioni della storia navale italiana - sia bellica sia esplorativa - hanno la funzione di ribadire la naturale e storica vocazione marittima del Paese. Anche la vicinanza al Tevere può essere interpretata in quest’ottica: l’ubicazione in prossimitàà del fiume, e in particolar modo dello scalo De Pinedo, pone infatti il Ministero della Marina in una “ideale e anche fisica continuitàà tra il Tevere navigabile e il mare”, rimarcando come, attraverso il suo fiume, Roma abbia sempre ambito ad affermarsi come città marinara.
 Durante l’icontro verranno proiettati filmati storici dell’ Istituto Luce. Alla fine il pubblico potrà partecipare ad una visita guidata in occasione dei 90 anni di Palazzo Marina.

Desirée Tommaselli, storica dell’arte, già borsista presso la Fondazione di studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi di Firenze, è Dottoranda in Beni Culturali e Territorio presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Ufficiale della Riserva Selezionata della Marina Militare, è impegnata da anni nello studio e nella valorizzazione del patrimonio culturale della Forza Armata. Collaboratrice dell’Istituto Luce, è autrice del libro Palazzo Marina: il Palazzo delle ancore a Roma (Rodorigo Editore, 2017).

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Visite guidate e didattica
Data: da 12/10/18 a 18/05/19
Data di ultima verifica: 15/10/18 14:57