060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Il Quirinale e la chiesa “invisibile” di San Silvestro al Quirinale (con apertura speciale) - Ass. Amici del Tevere
Data: 30/10/21

Orario

Sabato 30 Ottobre 2021 alle ore 09.45
Durata della visita guidata: 2 ore circa.

VISITA A NUMERO CHIUSO E CON “GREEN PASS” OBBLIGATORIO

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via 24 Maggio, 10
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento di fronte alla chiesa di San Silvestro al Quirinale

Informazioni

A persona: da € 18,00 a € 21,50

Costo omnicomprensivo:
(organizzazione e prenotazione, Guida, offerta alla chiesa, radio-auricolari per il miglior ascolto della Guida nel distanziamento fisico):
€ 18,00 per i Soci, € 21,50 per i non-Soci
(non è obbligatorio il tesseramento all’Associazione)
Tesseramento per il residuo periodo del 2021:
per Soci 2020 € 10,00, per Soci in anni antecedenti al 2020 € 15,00, per “mai Soci” € 20,00
(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)
PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com o info@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777
PAGAMENTO:
-    su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578
-    da credito disponibile
Con preghiera di inserire recapiti telefonici in tutte le prenotazioni.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 06 45421813 - 06 45425215
Cellulare: 3397448084 - 3395852777

Descrizione

Oggi il Quirinale è dominato dal complesso del Palazzo Presidenziale, ma nel Cinquecento il colle era famoso per i tanti “casini di delizia” che qui sorgevano, dove cardinali e nobili venivano a trascorrere piacevoli giornate immersi nel verde dei loro giardini. La chiesa di San Silvestro, che ora passa quasi inosservata, nascosta com’è tra i palazzi costruiti dopo l’Unità d’Italia, è un luogo pieno di memorie storiche; la ricorda per esempio Michelangelo, che qui incontrava Vittoria Colonna per intrattenervisi in meditazioni spirituali. La chiesa è un vero gioiello, con le sue cappelle decorate dalla scuola di Raffaello, il suo soffitto di legno intagliato e dipinto e il suo inaspettato piccolo chiostro da cui si gode il panorama sulla piazza. Anche i Gesuiti, nel pieno della loro espansione nel Seicento, vollero costruire sul colle il loro Noviziato e la chiesa di Sant’Andrea, su progetto di Gian Lorenzo Bernini, il quale la considerò la sua migliore opera, equilibrio perfetto tra architettura, scultura e pittura.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 13/10/21 11:35