060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Il ciclo letterario dei Nazareni al Casino Giustiniani Massimo al Laterano - Ass. Culturale Gaudium
Data: 27/05/18

Orario

Domenica 27 Maggio  2018 ore 10.00
Appuntamento 15 minuti prima dell’inizio della visita.
Durata visita: 2 ore circa

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Matteo Boiardo, 16
Zona: Rione Esquilino (Termini-Via Nazionale) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Costo visita guidata: da € 8,00 a € 13,00

€ 8,00 adulti dai 18 anni compiuti per Associati Gaudium; € 13,00 adulti non Associati Gaudium ; gratuito under 18 anni non compiuti accompagnato da un adulto;  per gli iscritti ai CRAL CONVENZIONATI CON NOI come da convenzione.
Affitto auricolari:  necessari per questa visita Euro 2,00 a persona adulti e bambini da pagare in loco.Affitto auricolari: oltre le 10 persone sarà necessario l'affitto dell'auricolare pari a Euro 2,00 a persona.
IMPORTANTE:  portare un documento di identità valido sia per minori che per adulti e la tessera Associativa Gaudium  2018 per chi ne fosse in possesso.
Prenotazioni entro il Venerdì  mattina  e non  antecedente via mail a  visiteguidate@associazionegaudium.it indicando un recapito telefonico e il numero delle persone.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 06 3092729
Cellulare: 328 2930698

Descrizione

In uno scrigno di antichità, villa di grande prestigio, dimora del marchese Vincenzo Giustiniani, uno dei più illustri collezionisti e mecenati del Seicento, è custodito un sublime ciclo pittorico della grande letteratura italiana attraverso rappresentazioni tratte dalle opere più emblematiche come  La divina commedia di Dante, L’Orlando Furioso di Ariosto, La Gerusalemme liberata di Tasso.
Il Casino Giustiniani Massimo, nella sua lunga vita dal Seicento ad oggi, si presta ad un’affascinante passeggiata alla piacevole scoperta di “private” ricchezze. La Villa fu teatro di vicende decisamente dolorose: durante l’occupazione tedesca la confinante via Tasso fu infatti luogo di tortura e sopraffazione e le sale affrescate della Villa divennero la mensa degli ufficiali e dei sottufficiali delle SS. Alla fine della guerra la villa fu acquistata dai frati minori della Terra Santa che ancora oggi custodiscono  un importante patrimonio storico artistico che scopriremo insieme … e conosceremo la storia di un gruppo di pittori tedeschi … I Nazareni. Attraverso i loro affreschi ci si ritroverà “nel mezzo del cammin di nostra vita”, in una selva oscura, per poi entrare nell’inferno, da Paolo e Francesca e scendere dal Conte Ugolino.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 11/04/18 10:58