060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Horti Sallustiani - Ars in Urbe
Data: 26/01/19

Orario

Sabato  26 Gennaio 2019  dalle  ore 10.30 alle 12.00

Appuntamento 15 minuti prima dell'orario indicato

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza Sallustio, 21
Zona: Rione Sallustiano (Via Bissolati) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento davanti l'ingresso

Informazioni

Costo: da € 9,00 a € 12,00

Il contributo per la visita guidata (compresa radioguida) è di: 9,00 € per i Soci e Convenzionati e di 12,00 € per i non Soci. Per i ragazzi, accompagnati da un adulto, fino a 11 anni (1,50 € per la radioguida) la visita è gratuita, mentre dai 12 a 18 anni (compresa la radioguida) è di 6 €. + INGRESSO GRATUITO NEL SITO ARCHEOLOGICO 
MODALITÀ DI PRENOTAZIONE: Le prenotazioni sono Obbligatorie, si possono effettuare chiamando o mandando un sms al 3299740531 oppure scrivendo un e-mail segreteria.arsinurbe@gmail.com. Bisogna indicare la data e il titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, nr. di partecipanti (specificando eventuale età di bambini, convenzioni o riduzioni), nr. di cellulare e indirizzo mail.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: info e prenotazioni 3299740531
Fax: 0039 06 42814495
Email: Prenotazioni. segreteria.arsinurbe@gmail.com

Descrizione

Di proprietà dello storico Sallustio Crispo, il vasto parco che da lui prese il nome apparteneva originariamente a Cesare. Alla morte dello storico, i giardini passarono al nipote e infine ad Augusto, diventando proprietà imperiale. Ampliati e abbelliti nel corso dei secoli, divennero i più grandi e sontuosi horti del mondo romano. In posizione scenografica sul centro di Roma, erano dotati anche di un ippodromo al cui centro svettava un obelisco, oggi collocato in cima alla scalinata di Trinità dei Monti. Devastati nel 410 d.C. dai Visigoti, furono definitivamente cancellati dalla speculazione edilizia alla fine del XIX secolo, che risparmiò l’unica parte visibile oggi in Piazza Sallustio, a 14 metri di profondità.

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 02/01/19 10:06