060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Dalle Terme alla Certosa. Visite guidate agli ambienti delle Terme di Diocleziano recentemente inaugurati
Data: da 19/10/14 a 28/12/14

Orario

Dal 19 ottobre al 28 dicembre 2014

Domeniche e festivi alle ore 15.00
lingua: italiano
partecipanti: max 30
durata: 1h e 15min

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale Enrico De Nicola, 79
Zona: Rione Castro Pretorio (Porta Pia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Costo della visita: € 5,00 a cui va aggiunto il biglietto d'ingresso

Biglietto Intero unico
€ 7,00 valido 3 giorni per 4 siti: Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano

Biglietto Ridotto unico

€ 3,50 valido 3 giorni per 4 siti: Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi, Terme di Diocleziano

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 06 39967701 (Coopculture) - 06 45210411 biglietteria
Prenotazione telefonica: +39 06 399 67 700 (Coopculture)

Descrizione

La Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma apre un ciclo di visite con archeologo ai nuovi spazi appena inaugurati alle Terme di Diocleziano.

Dalle Terme alla Certosa, l’imponente struttura della Natatio, la più grande conosciuta nel mondo romani, i mosaici, l’Aula VIII e il chiostro piccolo della certosa che va ad arricchire le strutture già note delle architetture michelangiolesche.

Le Terme di Diocleziano sono il più grandioso impianto termale mai costruito a Roma; erette tra il 298 e il 306 d.C., nella zona tra i colli Viminale e Quirinale su una superficie oltre 13 ettari. Nel cuore del complesso archeologico, Michelangelo realizzò la Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri Cristiani dando l’avvio alla realizzazione della Certosa che ne occupò numerosi altri ambienti. Nella ricorrenza del bimillenario augusteo, in occasione della ricca e articolata serie di interventi di valorizzazione del patrimonio messi in atto dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, quelli di maggiore impegno hanno riguardato il restauro e la musealizzazione di una parte cospicua dell’imponente complesso delle Terme di Diocleziano che attendeva da decenni di essere restituita alla pubblica fruizione. Di grande valore il restauro della Natatio, l’imponente piscina scoperta, all’interno della quale si può addirittura passeggiare, che con il suo prospetto monumentale, può finalmente restituire l’immagine grandiosa evocata finora dagli envois. Da qui il recupero ed il restauro di uno degli angoli più suggestivi della Roma segreta: il Chiostro piccolo della Certosa di Santa Maria degli Angeli, purissimo miracolo architettonico, testimonianza lampante del divenire della storia e della ristrutturazione di stampo michelangiolesco. Nel chiostro che fu impostato su parte dell’antica piscina di cui sono state messe in evidenza le tracce, l’eccezionale scoperta di un affresco cinquecentesco e l’allestimento di numerose sculture che danno un volto agli uomini e agli dei citati nelle iscrizioni; gli Atti degli Arvali e dei Ludi Saeculares, antichi culti rifondati nell’ambito della politica religiosa di Augusto e una ricca serie di sculture inedite recentemente rinvenute nella zona della Via Anagnina.
Il restauro e l’apertura al pubblico dell’Aula VIII delle grandi terme ha consentito l’allestimento degli apparati decorativi appartenenti alle stesse terme  e scampati alle spoliazioni dei secoli successivi, tra questi spiccano un architrave appartenente proprio alla controfacciata della piscina e tre imponenti vasche in marmi colorati.

La visita con archeologo ripercorrerà spazi e temi in uno degli angoli nascosti più affascinanti, soprendenti ed inediti della capitale proprio nei pressi della Stazione Termini. 
 

Parole chiave

Attività correlate

Data di ultima verifica: 17/10/14 09:38