060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Da Villa a quartiere residenziale, il rione Ludovisi e il museo della Moda e delle Arti Decorative - Ass. Amici del Tevere
Data: 24/03/19

Orario

Domenica 24 Marzo  2019  ore 10.00
Durata della visita 2  ore circa.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Vittorio Veneto
Zona: Rione Ludovisi (Via Veneto) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento all'incrocio con Via Boncompagni (angolo Hotel Excelsior)

Informazioni

Costo visita guidata: da € 18,50 a € 22,50

 osto omnicomprensivo (organizzazione, visita al quartiere e al Museo, Guida, radioauricolari per seguire al meglio la stessa):
Soci € 18,50, non-Soci € 22,50
Tesseramento 2019:
per Soci 2018 € 20,00, per non-Soci 2018 € 25,00
(la tessera sarà consegnata in sede, alla prima visita/passeggiata guidata utile o spedita, a richiesta)
PRENOTAZIONI: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 - 3395852777
PAGAMENTO:
- presso la nostra Sede in Via Marianna Dionigi n°17, previo appuntamento telefonico,
- su c/c presso Unicredit SpA, intestato ad ASSOCIAZIONE AMICI DEL TEVERE, IBAN IT 03 L 02008 05021 000401070578

 

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: Prenotazione telefonica ai numeri: 339 5852777 - 339 7448084
Fax: .
Email: Prenotazione con mail: amicideltevere@unpontesultevere.com

Descrizione

La Villa Ludovisi, da molti ritenuta il più bel giardino del mondo, venne venduta dai principi Ludovisi e lottizzata dalla Società Immobiliare ad iniziare dal 1880. Il nuovo quartiere costruito, fuori piano regolatore, era destinato all’alta borghesia con una tipologia edilizia che prevedeva villini e palazzine di lusso circondati dal verde. All’edificazione in stile liberty o eclettico contribuirono famosi architetti come Ernesto Basile. In uno di questi villini, appartenuto ai principi Ludovisi-Boncompagni, è oggi la Casa museo dell'inizio del XX secolo destinata a Centro di promozione e documentazione delle Arti decorative, della Moda e del Costume, inteso come evoluzione del gusto sociale, del periodo moderno. Un filo conduttore unisce questi distinti ambiti culturali ed è la storia del gusto per la bellezza e la qualità di realizzazione dei prodotti. Mobili, arredi, abiti, accessori di moda tracciano il percorso della ricerca di decoro e di agio nella società italiana, in particolare del XX secolo. L'unione di genî creativi e di esecutori d'eccellenza nei diversi campi hanno determinato la crescita e il culto del made in Italy.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 05/03/19 11:29