060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Cinecittà si mostra
Data: da 29/04/11 a 31/12/16

Orario

PERCORSO STABILE ALL'INTERNO DEGLI STUDI DI CINECITTA'

Per ulteriori informazioni: www.cinecittasimostra.it/content/info-e-orari

DAL 27/3/2016

ORARI MOSTRA: dalle 9.30 alle 19.30 (chiusura biglietteria ore 17.30)

ORARI VISITE GUIDATE:
10.00 (lingua italiana)
11.30 (lingua italiana e inglese)
13.00 (lingua italiana)
14.30(lingua italiana)
15.30 (lingua italiana e inglese)
17.30 (lingua italiana)

www.cinecittasimostra.it/content/info-e-orari

Giorno di Chiusura: Martedì, 24 e 25 dicembre, 1 gennaio.
Apertura straordinaria: Giovedì 2 giugno (Festa della Repubblica); Lunedì 15 agosto (Ferragosto)

Laboratori per Bambini-Cinebimbicittà: domenica dalle 10.00 alle 17.00 (esclusi giugno, luglio, agosto e settembre)

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Tuscolana, 1055
Zona: Quartiere Tuscolano (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Presso i Cinecittà Studios - Ingresso principale

Informazioni

Adulti: da € 10,00 a € 20,00
Bambini: € 6,00

PREZZI BIGLIETTI
INTERO a partire da € 10,00

(il biglietto da € 10 include la sola visita alle tre mostre mentre quello da € 20 comprende la visita guidata sui set + la visita alle mostre)

RIDUZIONI  
GRUPPI € 9,00 Per Gruppi di almeno 10 pax
*BIGLIETTO FAMIGLIA MOSTRA € 25,00 2adulti + max. 2 bambini
*BIGLIETTO FAMIGLIA OUTDOOR (Visita guidata) € 45,00 2 adulti + max. 2 bambini
UNDER 26 € 9,00
UNDER 5 GRATUITO
DISABILI € 7,00 

CINEBIMBICITTÀ Attività incluse nel prezzo del biglietto di ingresso alla mostra

*Il biglietto Famiglia consente di visitare la Mostra  e i set ad una tariffa ridotta. Il biglietto è valido per 2 adulti+ 2 figli (fino a 26 anni).
Tariffe per ogni figlio aggiuntivo (Mostra 6€-mostra+visita guidata set 10€).
La promozione non è cumulabile con altri sconti.

Per ulteriori informazioni: www.cinecittasimostra.it/content/biglietteria

Informazioni sulle convenzioni: www.cinecittasimostra.it/content/convenzioni

Convenzionato con

Roma Pass
Cosa offre:

Roma Pass: per i possessori della card sconto del 10% sul biglietto intero

Contatti

Descrizione

Una mostra che porta il visitatore dentro il Cinema, tra magia e curiosità: un viaggio unico tra i suoi tesori e i suoi segreti.
Un percorso che svela, attraverso le sue due mostre permanenti, la storia della nascita di Cinecittà e del Cinema: le scene, i filmati, i documenti , i costumi, i set, i personaggi – attori, registi, produttori – che sono passati in quella che è stata definita “La Fabbrica dei Sogni”.

I visitatori potranno proseguire il tour accompagnati da una guida specializzata che svelerà i retroscena e gli aneddoti che hanno reso celebri set come Broadway e Roma Antica.

Imperdibile una sosta presso Il Caffè di Cinecittà, un elegante ristorante/lounge immerso nel verde e composto da diverse sale a tema cinema, che per il suo stile unico merita di per sé una visita. Tante le attività didattiche proposte dal Cinebimbicittà, il laboratorio per bambini aperto durante il weekend (escluso luglio e agosto) dove i genitori possono lasciare i figli a svolgere attività ispirate ai temi del cinema.

MOSTRE PERMANENTI

GIRANDO A CINECITTÀ (dal 24/1/2015)
Girando a Cinecittà, racconta dal 1937 al 1989, la storia di Cinecittà e delle produzioni più importanti che si sono susseguite negli Studios e che hanno costituito la storia del cinema. Un percorso che rende omaggio agli interpreti più famosi e alle pellicole più celebri attraverso una ricca selezione di immagini fotografiche, montaggi di estratti filmici e un’accurata selezione di costumi. La mostra presenta film storici e di propaganda - L’assedio dell’Alcazar, 1940; La Corona di Ferro, 1941 - estratti filmici del Neorealismo - Miracolo a Milano, 1951; Bellissima, 1951; Umberto D, 1952 – e un’ampia selezione dedicata al cinema internazionale della Hollywood sul Tevere: Audrey Hepburn; Jayne Mansfield, Ava Gardner e le italiane Loren, Lollobrigida, Mangano sono solo alcune delle celebrità attorno alle quali nasce il fenomeno del divismo. I costumi esposti rievocano interpreti e pellicole indimenticabili: Alida Valli e Farley Granger, in Senso, 1954, di Luchino Visconti; Elizabeth Taylor e Richard Burton ne La Bisbetica domata,1967 di Franco Zeffirelli; il costume di Totò ovvero Don Saverio Petrillo,“O pazzariello”, nel film L’oro di Napoli, 1954, di Vittorio De Sica; l’abito di scena di Clint Eastwood in Per un pugno di dollari, 1964, di Sergio Leone. Gli Spaghetti Western, la commedia all’italiana e gli anni settanta e ottanta sono raccontate in tre diversi ambienti tematizzati da scenografie appositamente realizzate. Il percorso si chiude con l’ingresso nell’ultima sala interamente dedicata ad un grande maestro del cinema, Sergio Leone: uno spazio la cui scenografia è ispirata a C’era una volta in America e in cui vengono proiettati estratti dei suoi capolavori: Il colosso di Rodi,1961; Il buono, il brutto il cattivo,1966; C’era una volta il west; 1968; Giù la testa,1971; C’era una volta in America, 1984.

PERCHÉ CINECITTÀ
Nel prestigioso spazio della Palazzina Fellini, un tempo Cinefonico degli Studios, in cui erano collocate le sale di doppiaggio e di missaggio, è in allestimento una mostra che esplora le ragioni della creazione di Cinecittà, dagli anni 30 fino alla tragedia della Seconda Guerra Mondiale. Tre diversi ambienti per esplorare le ragioni storiche, politiche e culturali della nascita del luogo, l'avvio delle grandi produzioni e l'epilogo tragico.  Dal cinema muto al sonoro, dall’incendio della Cines alla progettazione di una modernissima città del cinema. La fondazione, l’inaugurazione, il progetto architettonico e gli anni delle produzioni nazionali.  Un racconto che, in un arco di tempo compreso tra il 1936 e il 1945 svela le ragioni della nascita di Cinecittà e lo scopo del rilancio della cinematografia nazionale.  I filmati sono dedicati alla costruzione e fondazione degli Studios, al periodo della Guerra e agli anni durante i quali Cinecittà era adibita a campo profughi. Fotografie e documenti dell’epoca sviluppano il racconto in cui trova spazio anche un approfondimento sul progetto architettonico razionalista di Gino Peressutti. Il percorso testimonia così lo sviluppo di Cinecittà alla Storia e al contesto socio-politico di quegli anni.

FEDERICO FELLINI
Un’intera sala dedicata al Maestro che ha scelto Cinecittà come luogo dove dar forma alla sua immaginazione. “Perché Cinecittà" viene spiegato attraverso filmati inediti, disegni e immagini di Federico Fellini presentati nella suggestione di un impianto scenografico appositamente realizzato per l’occasione da Alida Cappellini e Giovanni Licheri. L’immaginario del Maestro viene presentato tra le arcate metafisiche del “Colosseo quadrato”, l’edificio dell’EUR amatissimo da Fellini e riprodotto dalla scenografia della sala. Oggetti simbolici, tratti da alcuni dei più famosi film sono collocati nelle nicchie: i Cardinali di Roma, l’albero di Amarcord, la prua della nave e il rinoceronte di E la nave va, l’elefante di Intervista, la luna de La voce della luna e il bozzetto originale della Venusia realizzato per Il Casanova di Federico Fellini da Giantito Burchiellaro.
La selezione dei costumi a cura di Nicoletta Ercole include gli abiti di: Giulietta Masina e Marcello Mastroianni in Ginger e Fred e Giulietta degli Spiriti; di Anita Ekberg in La Dolce vita, de I Clowns, e del bambino che suona il flauto nel finale di 8 ½ . Un immancabile omaggio a Fellini in occasione del ventennale della sua scomparsa.

INQUILINI DI CINECITTA'
Nella sala Visconti trasformata in una sala cinematografica, una selezione di filmati e di montaggi a cura di Italo Moscati che racconta i protagonisti della città del Cinema oltre ad un approfondimento della storia di Cinecittà.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI: www.cinecittasimostra.it/content/perche-cinecitta

 

BACKSTAGE
Backstage è un percorso di didattico e interattivo – nato da un progetto di Cristina Francucci, e curato da Barbara Goretti in collaborazione con "Senza titolo”, Associazione Culturale, Bologna -  per scoprire il mondo della creazione cinematografica.
Il percorso si articola in sei sale, le prime cinque sono dedicate ai grandi temi del cinema: la regia, la sceneggiatura, il sonoro, il costume, la finzione, mentre l’ultima racconta i 75 anni di Cinecittà.
La stanza del regista Conoscere la figura del regista entrando in una sorta di studio d’autore. I libri, gli oggetti, le fotografie e gli effetti personali contenuti nella libreria diventano suggestioni attraverso le quali scoprire l’immaginario di famosi cineasti: Federico Fellini, Sergio Leone, Lina Wertmüller, Martin Scorsese, Carlo Verdone, Roberto Benigni. La stanza della sceneggiatura Una sala dove comprendere il processo di traduzione della parola in racconto filmico.
È possibile confrontare stralci di sceneggiature, storyboard e sequenze di film - tra cui I Cavalieri che fecero l'impresa di Pupi Avati, Le avventure del Barone di Münchausen di Terry Gilliam - per comprendere i passaggi dal testo scritto al testo filmico.
La stanza del sonoro Qui scoprirete come il sonoro sia parte integrante del film e contribuisca ad enfatizzarne il racconto. Spostandovi tra varie postazioni collocate nella sala potrete ascoltare la scomposizione del sonoro nelle singole tracce audio: dialoghi, rumori e colonna sonora. Tutti i materiali audio sono tratti da film lavorati nei laboratori del reparto Cinefonico di Cinecittà.
La stanza del costume Il sogno di costruire virtualmente i costumi, combinando abiti, accessori, parrucche tratti da alcuni importanti film girati a Cinecittà, prende atto virtualmente in questa sala.
I tavoli touch-screen permettono di conoscere alcuni dei costumi disegnati da grandi maestri, realizzati presso storici atelier e sartorie specializzate.
La stanza della finzione Qui scoprirete come viene creata la finzione cinematografica: i primi effetti speciali, le grandi ricostruzioni dei set a Cinecittà, la trasformazione del volto di un attore attraverso il trucco.
I numeri di Cinecittà  In quest’ultima sala ripercorrerete il mito di Cinecittà attraverso i "numeri" che in oltre 75 anni di storia l'hanno resa un luogo leggendario.
Il percorso si conclude con l’ingresso in un suggestivo set a sorpresa, da visitare e scoprire.
PER ULTERIORI INFORMAZIONI: www.cinecittasimostra.it/content/mostre-corso

Parole chiave

Attività didattiche

Didattica Scuole
Visita guidate € 13,00 Sui set: Firenze, Roma Antica, Gangs of New York - Progetto architettonico
Visita animata € 13,00  
Laboratorio + visita alla mostra € 10,00 ingresso mostra

Prenotazioni Gruppi, Cral e Scuole contattare l'Ufficio Gruppi.

Per i visitatori singoli, la visita guidata è accessibile all’ingresso stesso della mostra (a seconda delle disponibilità).

* Avvisiamo i gentili visitatori, che il percorso potrebbe essere passibile di variazione di programma a seconda delle produzioni in corso all’interno dei nostri studi.

PREZZI

INTERO € 20,00  
RIDOTTO € 15,00 (studenti, over 65)
UNDER 10 € 10,00 
Per informazioni e prenotazioni Gruppi, Cral e Scuole contattare l'Ufficio Gruppi.

UFFICIO GRUPPI
Per informazioni e prenotazioni Gruppi, Cral e Scuole
Interclub Servizi - 06 88816182 ore 9.00 - 13.00 /14.00-16.00 
prenotazioni@interclubservizi.it

Vedi anche

Cultura e svago › Luoghi e utilità per lo spettacolo › Spazi polifunzionali
Data di ultima verifica: 01/06/16 11:26