060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » Apertura straordinaria Case romane a San Paolo alla Regola - Radici
Data: 20/01/19

Orario

Domenica 20 Gennaio  2019 ore 12.15

Si consiglia di indossare scarpe comode.
Attenzione: posti limitati. Il sito consente la visita ad un numero massimo di 15 persone.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via di San Paolo alla Regola, 16
Zona: Rione Regola (Campo de' Fiori-Piazza Farnese) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Appuntamento all'ingresso al sito

Informazioni

Costo visita guidata: € 10,00

Contributo evento: 10 + 4 euro (biglietto intero d'ingresso all'Insula)
Per chi non è socio di Radici, si consiglia di pre-compilare il modulo di adesione (scaricabile a questo indirizzo http://goo.gl/sXJJa9), stamparlo e consegnarlo il giorno dell'evento. Prima dell'inizio della visita verrà consegnata la tessera associativa (al costo di 5 euro) con validità annuale.
Prenotazione via e-mail, all’indirizzo info@radiciassociazioneculturale.it o via telefono, al numero 329.1755086. Prenotazione obbligatoria entro le 24 ore precedenti la visita guidata.

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: info e prenotazioni 329 1755086
Fax: .
Email: Prenotazioni a info@radiciassociazioneculturale.it

Descrizione

Grazie all'apertura straordinaria dell'area archeologica avremo la possibilità di scendere in uno dei monumenti meno conosciuti della Roma Sotterranea. Le antiche strutture vennero riportare alla luce durante alcuni lavori di restauro a un gruppo di case contigue alla chiesa di San Paolo alla Regola tra il 1978 e 1982. Tra lo stupore generale ci si accorse che gli ambienti di età romana si disponevano su ben quattro piani, di cui due sotterranei, e che erano stati inglobati in edifici Medievali (XI-XII secolo), come testimonia ancora oggi la casa-torre, visibile dietro Palazzo Specchi. Potremo camminare tra le varie sale adibite in origine a magazzini ed attività connesse alla presenza del Tevere, come la fabbricazione di vele per le imbarcazioni e tende, risalenti al I secolo d.C. All'epoca severiana risalgono i mosaici pavimentali, con la conversione d’uso in edifici abitativi, ricostruiti totalmente a seguito di un tremendo incendio all’inizio del IV secolo.
Andremo alla scoperta degli usi e costumi degli antichi romani soffermandoci sulle strutture commerciali connesse a uno dei porti fluviali più importanti dell’antichità, per conoscere sempre più la storia del Tevere, cuore pulsante della vita romana.

Parole chiave

A cura di

Cultura e svago › Istituzioni culturali › Strutture culturali
Data di ultima verifica: 02/01/19 14:12