060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Visite guidate e didattica » aMICi - Breve focus sulla mostra "Ciao Maschio" . Culto del corpo ed etica dello sport
Data: 31/08/21

Orario

Martedì 31 agosto 2021
ore 16.30

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Via Francesco Crispi, 24
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via Zucchelli, 7
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
E’ necessario richiedere l’apertura dell’accesso disabili, citofonando in via Crispi, 24 oppure telefonando ai numeri della Galleria: 06 4742848; 06 4742909

Informazioni

Attività gratuita riservata ai possessori della MiC card con prenotazione obbligatoria allo 060608

Prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)
Massimo 6 partecipanti 

Consulta sempre la pagina AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Tornano gli appuntamenti di approfondimento di "aMICi" in presenza nei musei. Incontri con i curatori dedicati ai possessori della MiC Card.

Un altro focus sulla mostra "Ciao Maschio. Volto potere e identità dell'uomo contemporaneo" e in particolare sulla sezione tematica dedicata al "Culto del corpo ed etica dello sport", nella quale si analizza la ricerca iconografica sul corpo maschile lungo tutto il Novecento e fino ai giorni nostri. Il mito della forza, del coraggio e della virilità, così come pure la rappresentazione eroica del lavoratore e dello sportivo, sono cambiati in relazione ai diversi contesti politici e culturali. La perfezione del corpo, per certi aspetti erede della statuaria classica, è una fondamentale chiave di lettura del nostro tempo, nel quale avere il corpo "giusto" è spesso sinonimo di accettazione e riconoscimento sociale. Oggi come ieri i divi dello sport, del cinema e della TV definiscono una "norma" con la quale anche gli artisti si confrontano, ora assecondandola ora sottoponendola a una critica aspra e irriverente.
A cura di Daniela Vasta

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Visite guidate e didattica
Data: da 02/07/21 a 30/09/21
Data di ultima verifica: 30/07/21 11:12