060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Un giorno bianco_dove il noi dimora in me
Data: 03/10/20

Orario

3 ottobre
ore 18.30

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Ostuni, 8
Zona: Quartiere Alessandrino (Roma est)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
tra Via Prenestina e Viale Palmiro Togliatti

Informazioni

Biglietto unico € 3,00
Info e prenotazioni tel.  06 69426222

E-mail promozione@teatrobibliotecaquarticciolo.it

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Descrizione

Una raccolta di materiali dalle interviste realizzate durante le residenze ad Alvito, Maenza e Castrocielo all’interno del progetto 333Km Esercizi sull’abitare #2 diventano appunti di voci con cui far dialogare il RedReading #13 ”Un giorno bianco” tratto dal libro Ho costruito una casa da giardiniere di Gilles Clément.

Ci domandiamo cos’è casa, dove sono i luoghi marginali di cui riappropriarci perché diventino spazi di resistenza, pratiche di cambiamento? Dov’è la memoria delle cose, l’io che diventa noi, i territori, la comunità ? “Il mio progetto non era quello di costruire una casa con un giardino intorno. Era semmai il contrario: volevo abitare in un giardino”, scrive Clément. Impariamo a salutare ciò che abbiamo intorno, a seminare, a far tesoro di tutto, delle persone, degli animali, delle piante. È un giorno bianco e possiamo ricominciare dalla prima pietra, come dire la luna, inoltrandoci con cura da giardinieri in questo Mondo-giardino che ha origini più lontane delle nostre per cercare ancora bellezza tra le rovine.

La residenza nei Comuni di Alvito e Castrocielo con la cura di ATCL e di Maenza nell’ambito del Festival Radure: Spazi culturali lungo la Via Francigena del Sud.

Data di ultima verifica: 30/09/20 15:13