060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » The Shake Fools
Data: da 09/10/19 a 13/10/19

Orario

da mercoledì 9 a domenica 13 ottobre 2019
da mercoledì al sabato ore 21.00
domenica ore 17:30.

Prevista tessera associativa

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Jacopa de' Settesoli, 3
Zona: Rione Trastevere (Gianicolo) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietto intero: € 12,00

Tessera: € 2,00

Biglietto ridotto:
€ 10,00

Campagna abbonamenti 2018-2019

4 Tipi di abbonamenti, 4 possibilità di gustare il Teatro Trastevere e tutti i suoi spettacoli. Un abbonamento libero a tutti gli spettacoli della stagione. Commedie, Drammi, Sperimentazione, Narrazione e Grandi Autori.

NEW ENTRY
4 Spettacoli a 25€

EASY
6 Spettacoli a 35€

SOFT
8 Spettacoli a 45€

LARGE
10 Spettacoli a 50€

ABBONAMENTO BAMBINI
4 Spettacoli della stagione "Il Piccolo Trastevere" a 20 € utilizzabile anche per 2 ingressi allo stesso spettacolo

Per abbonarsi scrivere a info@teatrotrastevere.it o chiamare lo 06 5814004 o il 328 3546847, oppure recarsi presso la segreteria del teatro

Contatti

Telefono: 06 5814004 (dalle ore 19.00)

Descrizione

The Shake Fools
Scritto e diretto da Giovanni Maria Buzzatti e Manuela Tempesta 
con le musiche originali di Vincenzo Incenzo
Con Giovanni Maria Buzzatti, Mavina Graziani, Giglia Marra, Enrico Franchi, Emanuele Guzzardi

Prendiamo alcuni protagonisti tra le opere più importanti di Wiliam Shakespeare, come Amleto, Otello, Macbeth, Re Lear. Immaginiamo poi alcuni personaggi che abbiano i tratti caratteriali dei personaggi storici dell’epopea shakespeariana e che, per i gravi reati e delitti commessi, siano stati rinchiusi in un manicomio criminale, dove gli psichiatri non parlano mai ma si materializzano sul palco solo come “fantasmi” in camice bianco… SHAKE FOOLS (letteralmente, “matti sotto scuotimento”): una riscrittura attualizzata, che utilizza anche il linguaggio dialettale per restituire veridicità e fondatezza alla poetica universale di Shakespeare. Un mezzo per “uscire dalla formalità del Teatro” e, tramite il Teatro stesso, veicolare nuove forme di comunicazione.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 02/09/19 10:51