060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Piero Boitani, Andrés Neumann, Catherine Meurisse & DD Dorvillier
Data: 15/11/18

Orario

Giovedì 15 novembre 2018

Ingresso gratuito a partire dalle 18:00 con lo spettacolo Gli amori degli dei tra intrighi e incanti

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale della Trinità dei Monti, 1
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: +39 06 6761223 - 06 6761311
Fax: +39 06-6761305
Sito web: www.villamedici.it

Descrizione

18.00 Piero Boitani. Gli amori degli dei tra intrighi e incanti

In collaborazione con le Scuderie del Quirinale, in occasione della mostra Ovidio. Amori, miti e altre storie (17 ottobre 2018-20 gennaio 2019)
Modello supremo di leggerezza, rapidità, esattezza e visibilità, le Metamorfosi di Ovidio intrigano e affascinano ancora oggi, duemila anni dopo la loro scrittura, grazie alla loro capacità di riadattarsi continuamente criteri interpretativi di epoche diverse. Dopo il successo di Dieci lezioni sui classici, titolo che nel 2017 ha rapidamente scalato le classifiche della saggistica, Piero Boitani ci racconta alcuni dei miti che hanno reso immortale il poeta romano sviscerandone le passioni che tutto muovono. Salpando dalle parole del proemio Boitani naviga tra le suppliche di Dafne, il folle ardire di Fetonte e Icaro, e veleggia verso l’innamoramento perduto di Eco e Narciso o quello bruciante di Piramo e Tisbe. Segue la crudele violenza che colpisce Atteone, Adone e Meleagro e si fa testimone della trasformazione di Arianna e di Ceice e Alcione per infine scivolare dolcemente sul discorso di Pitagora e approdare all’Ovidio esiliato che, celebrando Cesare e Augusto, in realtà racconta sé stesso.

19.00 In cerca di visione. Il potere dell’Esperienza Teatrale nel Cabaret dell’Esistenza.
Incontro con Andrés Neumann

“Il Teatro non esiste senza un conflitto. Mi spiego: la forma Teatro ha bisogno di un conflitto per poter manifestarsi. Senza questo combustibile, niente teatro. Ci deve essere per forza qualcuno che vuole qualcosa e un altro, o altri, o le circostanze che faranno di tutto per impedirglielo. Senza questo conflitto, niente teatro”
Peter Brook afferma che esistono tre forme di teatro: teatro utile, teatro inutile e teatro dannoso. Ma se il teatro ha bisogno di conflitti, vuol dire allora che esistono conflitti utili?
Si, vuole dire esattamente questo: che esistono conflitti utili, conflitti inutili e conflitti dannosi. Di questo abbiamo tutti esperienza nella nostra vita quotidiana. Allora la domanda successiva è ovvia: come fare un teatro che tenga conto di questa doppia esigenza, di proporre un’esperienza, sì, di conflitto ma che allo stesso tempo risulti utile allo spettatore?

20.30 Vois-tu celle-là qui s’enfuit

di DD Dorvillier & Catherine Meurisse
“Niobe, sposa del re di Tebe, si vanta un giorno di essere più fertile della dea Leto. Offesa, Leto intima ai suoi due figli, Apollo e Artemide, di sterminare l’intera progenie della regina. Dopo il massacro, Niobe sarà trasformata da Zeus in una roccia destinata a piangere eternamente”.
Osservando le statue che rappresentano il mito dei Niobidi, situate nel giardino di Villa Medici, la coreografa DD Dorvillier e la disegnatrice Catherine Meurisse hanno creato Vois-tu celle-là qui s’enfuit, una serie di schizzi realizzati unendosi alle forme di quei corpi in pietra e mettendoli in movimento attraverso un singolare linguaggio “danzato-disegnato”.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 08/11/18 13:48