060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » "Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!" e "Esibizione live del Tenore Fabrizio Zaniol"
Data: 21/06/19

Orario

Venerdì 21 giugno 2019 dalle 20.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Ponte Umberto I, 1
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Gratuito

Tel. 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

______________________________________

La Festa della Musica di Roma 2019 è promossa da Roma Capitale - Assessorato Crescita culturale - Dipartimento Attività Culturali e aderisce alla Festa della Musica promossa dal MIBAC - Ministero dei beni e delle attività culturali, Società Italiana degli Autori ed Editori, AIPFM - Associazione italiana per la Promozione della Festa della Musica.

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Fax: -
Email: eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati

Descrizione

Spettacolo nell'ambito della Festa della Musica 2019 

Programma:
Museo Napolenico
Sala grande
ore 20.00
"Paisiello, il compositore alla corte di Napoleone. Colui che gli dava riposo e gli accarezzava l'udito!"
Un omaggio a due grandi personaggi quali Napoleone e Paisiello alla scoperta della musica di questo straordinario compositore che Bonaparte tanto ha amato ed al quale ha commissionato di scrivere tanta musica che purtroppo ad oggi non tutta si conosce! Un viaggio tra le arie più belle composte da questo straordinario musicista affinchè possano essere apprezzate come meritano.
Elena Lo Forte   Soprano
Kozeta Prifti       Pianoforte

ore 21.15
Esibizione live del tenore Fabrizio Zaniol
Dalla canzone classica romana dei primi decenni del 1900 di Balzani, Lando Fiorini, Claudio Villa fino ai nostri giorni con brani di Antonello Venditti e un inedito"sette cieli" dedicato a Roma, a seguire la canzone classica italiana dal 1940 ai nostri giorni con canzoni di Claudio Villa, Pavarotti, Andrea Bocelli.

Il programma può subire variazioni

 

Parole chiave