060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Miracoli del magico fascicolo. Delirio di luca milesi
Data: da 22/02/19 a 24/02/19

Orario

 da venerdì  22 febbraio a domenica 24 febbraio 2019

Serale ore 21.00
Domenica ore 18.00 

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via degli Acquasparta, 16
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Telefono: 0039 06 7004932

Descrizione

Miracoli del magico fascicolo. Delirio di luca milesi

Una  ballata lenta impreziosita dal dialetto romanesco di vecchie immagini ingiallite che danzano al ritmo di chi c’è rimasto impressionato dentro in eterno.
Una storia intima che parla al cuore, uno spettacolo interpretato e vissuto da Luca Milesi. Ricordi che si dipanano in un racconto serrato “ una storia da raccontare con le bretelle… Nasce di notte, sotto le coperte. E cresce al mattino, in bicicletta.

Io vado, per la via. Tiro dritto e pedalo. Faccio finta di niente. Però mi seguono. E sono tanti. Un corteo disordinato di tasti bianchi e tasti neri caduti da chissà dove... La strada è breve, io arrivo presto. La faccia sua accende lo schermo mio. Pare che dica “Embè? A che pensi?”… Eh… A che penso… A te… Quanta fretta quel venerdì, potevi pure aspettà n’artro po’ prima de partì, de sera… Adesso forse ce metterei de meno a fa ordine fra tutte ‘ste perline. Mà… Me so cascati i ricordi… Senti, che me la dai ‘na mano a mette a posto ‘ste anticaje? Dai, facciamo piano piano, fermiamo ‘n po’ er tempo, eh? ‘Na carezza Mà… Me stai a dì de sì? Sì? Comincio?”.

“L’Uomo, la Notte e un Fascicolo. Un triangolo che sa di magia… – afferma Luca Milesi. Il casuale rinvenimento di un carteggio ingiallito nel tempo fa rivivere oggetti di figure care ormai scomparse dai giorni. Il nostro Uomo non è solo al mondo, è vero, ma continua ad attraversare la vita con una valigia di domande che attendevano ancora risposte da chi è “andato avanti”. Succede. A tutti. Ma talvolta cadono quei punti interrogativi, magari con un Miracolo, con una paio di scarpe da ginnastica che di notte si muovono da sole dentro casa servendo il caffè ad una vecchia vestaglia blu accomodata su una sedia accanto al tavolo del soggiorno… Basta tornare bambini, giusto per un pò, abbassare le palpebre degli occhi e spalancare quelle del cuore, come anche gli anziani sanno fare…”.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 13/02/19 11:55