060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Michelangelo da Caravaggio
Data: da 19/05/18 a 20/05/18

Orario

Sabato 19 maggio 2018 ore 21.00
e domenica 20 maggio ore 18.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza di Porta San Giovanni, 10
Zona: Rione Monti (Colosseo-S.Giovanni-S.Maria Maggiore) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietto: 15 € + 3 € Tessera Associativa

Modalità di partecipazione: Prenotazione consigliata

Contatti

Descrizione

Michelangelo da Caravaggio
di Cinzia Grande e Andrea Lattari

con Andrea Lattari, Cinzia Grande, Luis Alberto Alvarez, Salvo Lo Presti, Paolo Rossi
musica originale Luis Alberto Alvarez
scene Domenico Canino
costumi Cinzia Grande
produzione IMAGO MUNDI

Spettacolo selezionato al World Theatre Fest Giugno 2018 - Venice Theatre - USA

Lo spettacolo Michelangelo da Caravaggio della Compagnia Teatrale Maner Manush è un evento che celebra la vita del grande maestro, unendo diverse forme d’Arte: Teatro, Pittura e Musica varcano i confini dello spazio e del tempo e si presentano come immagini, suoni, movimenti.
Una sequenza di scene, di immagini sospese della vita dell’artista, che realizzano un quadro in movimento, un’azione accompagnata dalla visione dell’essere, intimo e spirituale. Una trasmigrazione del pensiero che si rende visibile e reale, in un ritmo sospeso tra il sogno e l’incubo. Il movimento della creazione disegna un’unica opera come una partitura visuale, gestuale e sonora. La vita di Caravaggio viene vissuta dalla genesi del giorno e della notte, tra la vita e la morte. Come un eroe cavalleresco s’imbatte nelle avventure di “giovani e gagliardi sempre pronti a dar di spada, come gatti randagi che inarcano la schiena”, come dicevano gli atti giudiziari del tempo. Caravaggio era uno di loro, passava la sua esistenza tra il gioco e la farsa, vivendo in una rappresentazione della vita. La nascita della luce coincide con la scoperta del buio e della visione moderna e contemporanea della coscienza dell’artista, dell’uomo, in una consapevolezza dell’istante, in una corrispondenza nel futuro. Lo studio della poesia in relazione all’immagine; la narrazione di un poema storico e avventuroso attraverso la segmentazione della parola. Un suono, un sospiro, un battito che cresce e si amplifica, come una partitura musicale in divenire. La teatralità del gesto e dell’azione, la composizione artistica e visuale, sono parti fondanti di una grande rappresentazione, che nasce dall’origine alchemica della natura. Una chiave, che viene usata per aprire una porta, quella della coscienza. Il Teatro entra in una dimensione pittorica, nella quale si moltiplicano i punti di fuga, sino a creare un quadro dentro un altro quadro, in un’immagine composita della realtà e della fantasia. Un grande pittore, un artista che ha fermato il tempo, per mutarlo in una dimensione pura: una semplice e reale visione della vita.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 18/05/18 11:47