060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » Alienati cose dell’altro mondo
Data: da 21/12/19 a 22/12/19

Orario

da  sabato 21 a  domenica 22 dicembre 2019
21 Dicembre ore 21:00 - 22 Dicembre ore 18:00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Rubattino, 5
Zona: Rione Testaccio (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Descrizione

 Alienati cose dell’altro mondo

Le nostre vite stanno cambiando ad un ritmo vertiginoso; quello che era nuovo cinque anni fa adesso è stravecchio e sorpassato. Le mode cambiano troppo velocemente e anche il nostro stile di vita ne risente. Sembriamo macchine impazzite che tentano di fare tante cose insieme senza riuscire a farne bene nemmeno una. Che cosa ci sta succedendo? Dove andremo a finire? Eravamo così anche 30 anni fa? Infatti, la nostra storia è ambientata nel 1989.Carmine è un trentenne con tutti i vizi del mondo e vive seguendo una sua filosofia secondo la quale ognuno dovrebbe fare il possibile per godere dei piaceri che la vita offre. Lavora come rappresentante di prodotti per la cosmesi nell’azienda dei fratelli Colecchia: Eugenio, suo amico fraterno, e Federico.

Eugenio è sposato, con una donna che lo comanda a bacchetta e una figlia in arrivo. Ha la passione per l’astronomia e i film di fantascienza. È un genio ma il suo carattere remissivo lo ha portato ad essere represso e rassegnato. Federico è single, severo, cerca di dominare il fratello e di convincerlo che Carmine non dovrebbe lavorare per loro ma marcire in un carcere perché ha violato la legge ripetutamente, mettendo anche l’azienda in situazioni critiche più di una volta. Si occupa della parte amministrativa della società e fondamentalmente non possiede alcun talento se non quello di criticare a prescindere ciò che fanno gli altri.Il problema è che Eugenio possiede il 51% delle azioni della società, essendo il fratello maggiore e, di fatto, è lui che comanda.I Colecchia hanno inviato Carmine negli Stati Uniti, insieme a Sabatino, detto Nasone, il loro agente migliore, per trattare la vendita di un prodotto ideato dai due fratelli; una crema che contiene una sostanza che, apparentemente, rallenta l’invecchiamento. Ma ormai è da diversi giorni che i due rappresentanti non danno più loro notizie.Una notte, Carmine ritorna, terrorizzato. È da solo, sono giorni che ha perso i contatti con Nasone. L’uomo è sconvolto, dice che i messicani si sono intromessi nell’affare e che a un certo punto hanno fatto fuoco, lui ha visto tutto ma è riuscito a scappare però è sicuro che i messicani siano sulle sue tracce.Questo avvenimento è fonte di un ennesimo litigio tra i Colecchia che in preda alla rabbia iniziano ad inveire uno contro l’altro. Ma mentre urlano, una luce accecante attraversa il giardino antistante la casa. Che cos’è? Carmine è convinto siano i messicani, ma qualcosa di insolito viene fuori da un oggetto non identificato: una creatura aliena, con sembianze femminili anche parecchio interessanti, ha fatto la sua venuta sulla Terra. Il suo nome è Alara. Ma c’è di più: l’aliena non è sola, Takor, un altro individuo, a dir poco strano, è con lei .

Che cosa diavolo ci fa un ufo nel giardino di casa Colecchia?
Le creature sono lì per portare un messaggio alla razza umana; un messaggio che viene da un altro mondo e da un altro tempo ma che riguarda le vite dei tre protagonisti, così apparentemente senza significato eppure così inspiegabilmente importanti per il futuro della nostra razza. A sconvolgere ulteriormente le vite di Carmine, Eugenio e Federico è l’arrivo di un pacco misterioso proveniente dal Messico e che contiene un inquietante pezzo del puzzle. 

La programmazione potrebbe subire modifiche o annullamenti. Si consiglia di verificare il sito e/o la pagina facebook del teatro.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 25/10/19 10:47