060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Teatro » A steady rain
Data: da 17/11/17 a 11/12/17

Orario

Dal 17 novembre all'11 dicembre 2017 
Spettacoli dal venerdì al lunedì
Novembre 17-18-19-20 e 24-25-26-27
Dicembre 1-2-3-4 e 8-9-10-11
Orario ingresso spettacolo venerdì e sabato 22.30 – domenica e lunedì 20.00
 

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Nazionale, 183
Zona: Rione Castro Pretorio (Porta Pia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietto: € 7,00

Contatti

Descrizione

A steady rain
piove dentro

con Davide Paganini e Matteo Taranto

Due agenti di polizia, Joey e Denny, sono colleghi e amici di lunga data. Il primo, single e introverso, ha problemi di alcolismo, è opportunista e innamorato segretamente della moglie del suo amico; Denny, sposato con figli, tradisce la moglie con una prostituta e ha un malcelato razzismo verso le minoranze etniche. Una chiamata per disturbo della quiete pubblica darà una svolta decisiva alla loro amicizia mettendola a dura prova. Il risultato sarà un viaggio difficile in una torbida zona morale, in cui la fiducia e la fedeltà lotteranno per la sopravvivenza in un contesto fatto di protettori prostitute, e criminali. Un dialogo scuro e tagliente in un frenetico botta e risposta, sostenuto da una pioggia costante, esplorano la complessità di un legame fraterno viziato da affari interni, violenza nelle strade più difficili di Chicago.
Pur avendo un ritmo da film poliziesco americano, da B-movie, il testo di Huff affronta temi universali, come il male, la corruzione morale, la mutazione antropologica della società postmoderna, la violenza sui bambini, temi oggi al centro della discussione pubblica. In un certo senso è uno testo epico. I temi vengono affrontati con un linguaggio popolare, con un ritmo incalzante che tiene lo spettatore col fiato sospeso avvincendolo dall’inizio alla fine e restituendo un ritratto impietoso della natura umana e del degrado morale della contemporaneità. Sottotraccia c’è il vero tema posto da Huff: la questione della verità, la verità dei fatti in rapporto al moltiplicarsi dei punti di vista soggettivi e alla complessità del reale. La regia è tutta incentrata a valorizzare la potenza dello storytelling attraverso la disposizione di una complessa partitura audio e video, che avrà il compito di completare le immagini composte dai due attori-narratori grazie alla potenza evocativa di suoni, rumori e immagini video.

 

Parole chiave

Data di ultima verifica: 13/11/17 09:10