060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Musica » Rialto by the River - Cattive Compagnie
Data: 15/07/20

Orario

Mercoledì 15 luglio 2020 ore 20.45

La serata è preceduta nel pomeriggio, alle ore 18.00, dall’incontro pubblico Roma – Quali spazi per la creatività indipendente?

Il programma potrebbe subire variazioni

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Lungotevere Vittorio Gassman, 1
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
(già lungotevere dei Papareschi)
Ingresso disabili: Via Luigi Pierantoni, 6
Zona: Quartiere Portuense (Roma ovest)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Posto unico: € 5,00

Contatti

Descrizione

RIALTO BY THE RIVER – CATTIVE COMPAGNIE
Serata - evento con interventi teatrali e musicali di artisti e artiste a sostegno del Rialto
 
con Ivan Talarico,
Elvira Frosini e Daniele Timpano,
Lucia Calamaro e Simona Senzacqua,
Daria Deflorian,
Ascanio Celestini,
Lucio Leoni

Mercoledì 15 luglio il Teatro India dedica una serata-evento di musica e teatro a sostegno del Rialto, uno dei luoghi della cultura indipendente degli anni Zero a Roma, chiuso da cinque anni e in un momento di difficoltà per l’associazione che lo animava. A partire dalle ore 20.45 la scena si apre su Rialto By The River - Cattive Compagnie, un flusso di interventi teatrali e musicali di artisti e artiste legate, ognuno a suo modo, allo spazio dell’ex ghetto.

Si parte in musica dal live acustico di Ivan Talarico, con alcuni brani tratti dal suo album Un elefante nella stanza (2019), per passare al teatro con: Alla città morta di Frosini/Timpano, prima versione del corto teatrale realizzato in occasione della riapertura del Rialto, nel 2014, e diventato poi uno dei segmenti del progetto del Teatro di Roma, Ritratto di una Capitale; seguono brevi interventi e monologhi scritti da Lucia Calamaro, per l’occasione, anche attrice insieme a Simona Senzacqua; mentre Daria Deflorian propone Quella cosa là, un suo racconto teatrale di cui è autrice e interprete; fino ad arrivare all’affabulatore e cantastorie della scena contemporanea Ascanio Celestini, con un brano tratto da Discorsi alla nazione; per completare la serata ancora in musica con il live acustico di Lucio Leoni, con brani tratti dal suo ultimo album Dove sei, pt.1 (2020) e alcune canzoni tratte dai lavori precedenti.

L’iniziativa vuole essere anche un tributo alla creatività della Capitale, nata attorno agli spazi indipendenti come il Rialto, un’occasione per continuare a immaginare insieme una città sempre più plurale, viva, attraversata da esperienze molteplici e significative. Pertanto, la serata è preceduta nel pomeriggio, alle ore 18.00, dall’incontro pubblico Roma – Quali spazi per la creatività indipendente?, un momento di dibattito e riflessione incentrato sul ruolo degli spazi culturali indipendenti nel corpo della nostra città, a cui prenderanno parte alcune delle realtà più attive in questo momento a Roma, e i rappresentanti delle istituzioni e della politica romana. Tra gli interventi: Angelo Mai, Carrozzerie Not, Libera Assemblea di Centocelle, Rialto, Spin Off, Teatro Argot, Luca Bergamo (Vicesindaco Di Roma), Umberto Croppi (Federculture), Matteo Orfini (Responsabile Cultura Pd), Vito Scalisi (Arci Roma) e Carlo Testini (Responsabile Politiche Culturali Arci).

Parole chiave

Nell'ambito di

Data di ultima verifica: 09/07/20 12:22