060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Musica » Mattatoio dei sogni o la colpa è di Bende, il primo uomo, per aver boicottato la creazione?
Data: 30/01/20

Orario

Giovedì 30 gennaio 2020 - ore 19.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale della Trinità dei Monti, 1
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero fino a esaurimento posti

Contatti

Descrizione

Mattatoio dei sogni o la colpa è di Bende, il primo uomo, per aver boicottato la creazione?
Incontro con Sammy Baloji, artista e fotografo attualmente in residenza a Villa Medici.

Baloji ha invitato lo scrittore congolese Fiston Mwanza Mujila, il sassofonista Patrick Dunst e il percussionista Christian Pollheimer, per creare un’incredibile performance musicale, visiva e teatrale.

Lo spettacolo esplora memoria e storia della Repubblica Democratica del Congo. Il testo ispirato al Kasala, genere epico del popolo Iuba, così come al jazz contemporaneo propone in una lingua solforosa ridondanze blasfematorie, immagini ossessive, frasi incantatrici, racconti cosmogonici, biografie reali e fittizie, genealogie veritiere e inventate, fantasmi personali e avvenimenti tragici propri dello Zaire o, ancora, delle fosse comuni della Terza Repubblica. Ancora e sempre il fiume Congo, i minatori del Katekelayi, i bambini delle miniere del Katanga e l’Avo (Kaku) servono da filo rosso nel flow del sassofono e del basso-clarinetto di Patrick Dunst, della batteria e del gong  di Christian Pollheimer.

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data di ultima verifica: 27/01/20 14:35