060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Musica » L’inventore del nero: Caravaggio
Data: 18/10/10

Orario

21.00 - Durata dello spettacolo 1h e 10 min.
Si consiglia di verificare, sempre, eventuali cancellazioni e/o modifiche al calendario degli appuntamenti

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Piazza del Campidoglio, 1
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via del Tempio di Giove
Zona: Rione Campitelli (Foro Romano- Campidoglio-P.Venezia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
In Via del Tempio di Giove una rampa porta all'ingresso nel Portico del Vignola, che immette nel I piano del Palazzo dei Conservatori. Per utilizzare questo accesso è necessario telefonare allo 06 67102071.

Informazioni

€ 10,00
Gratuito per diversamente abili
Ridotto per studenti e pensionati € 7.00
Vendita il giorno dello spettacolo presso il Museo a partire dalle ore 20.00
Vendita on line Iacomini Counsulting www.i-ticket.it

060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00
Telefono: Bookshop 06 82077434
Fax: 0039 06 6785488
Email: eventi.aziendali@zetema.it per eventi speciali

Descrizione

Il Nero fatto persona, che Caravaggio ha sparso sulle sue tele circondando di tenebra assoluta una realtà accesa di luce accecante, tra le nevrosi del terzo millennio e i chiaroscuri del sedicesimo secolo. Con Antonello Avallone, Laura De Luca e la straordinaria partecipazione di Nando Gazzolo. Coreografie di Fabrizio Laurentaci. Musiche originali di Luis Bacalov e del gruppo emergente Echoesthree.

Dal contrasto fra buio e luce delle tele caravaggesche al contrasto dialettico della formula “intervista impossibile”: una donna di oggi di fronte al genio di ieri.
Le nevrosi del terzo millennio e i chiaroscuri del sedicesimo secolo.
Tra i due, il terzo incomodo: il Nero fatto persona, che Caravaggio ha sparso sulle sue tele circondando di tenebra assoluta una realtà accesa di luce accecante.
Antico e moderno, vecchio e nuovo, classicità ed eversione, chiarore e oscurità.
Il contrasto è ricercato anche nei moduli e nei componenti dello spettacolo: prosa, musica, video e danza, con un esplicito rimando alle arti figurative, anche contemporanee.
Il rock prog del gruppo emergente Echoesthree e gli arrangiamenti classici di Luis Bacalov per una coreografia giocata sul bianco e sul nero.
L’energia materica del coreografo-danzatore Fabrizio Laurentaci e la giovane e brava Flaminia Candeloro.
Un fantasista eclettico come Antonello Avallone nel ruolo di Caravaggio e un attore classico come Nando Gazzolo nel ruolo del Nero.
Su progetto e testo di: Laura De Luca (già in onda alla Radio Vaticana l’11 marzo scorso)
Coreografia: Fabrizio Laurentaci
Musiche originali: Luis Bacalov e Echoesthree
Regia: Antonello Avallone