060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Segnare le ore. Gli orologi del Quirinale
Data: da 04/05/18 a 01/07/18

Orario

Dal 4 maggio al 1 luglio 2018 
Giorni di apertura: martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica

Giorni di chiusura: lunedì, giovedì

Orario: dalle ore 10.00 alle 16.00 (ultimo ingresso ore 15.00)

È necessario presentarsi 15 minuti prima dell’orario di inizio della visita.

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Piazza del Quirinale
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

La mostra è gratuita, previa prenotazione obbligatoria al costo di € 1,50.

La prenotazione è nominativa, non cedibile e si può effettuare con le seguenti modalità:

    - prenotazione on line / book your visit
   -  Call center, tel. 06 39.96.75.57, da lunedì a domenica 9.00 – 19.00
  -   INFOPOINT, Centro informazioni e prenotazioni, Salita di Montecavallo, 15 (Roma), il martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 9.00 alle 17.00.

Qualora i dati anagrafici dei nominativi, indicati al momento della prenotazione, non coincidano con i dati risultanti dai documenti, non sarà consentito l’accesso. I minori di 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.

La data e l’orario di visita non possono essere modificati e il biglietto non è rimborsabile.

Le visite prenotate potrebbero subire variazioni in occasione di impegni istituzionali. In tal caso sarà possibile effettuare la visita in altra data oppure ottenere il rimborso di quanto versato.

L’accesso alla mostra non comprende la visita al Palazzo del Quirinale.

Ingresso: Via del Quirinale all’altezza di Via della Consulta - 00187 Roma.
 

Modalità di partecipazione: Prenotazione obbligatoria

Contatti

Telefono: 0039 06 46991 Centralino Palazzo del Quirinale
Telefono: Servizio informazioni Call center Coopculture tel. 06 39967557
Fax: 0039 06 46993125

Descrizione

Obiettivo dell’esposizione è valorizzare e rendere nota tanto al pubblico quanto agli specialisti del settore la straordinaria collezione degli orologi custoditi presso il Palazzo del Quirinale, perfettamente funzionanti grazie alla manutenzione degli orologiai del laboratorio interno al Palazzo e alla cura degli ebanisti che hanno tra l’altro restaurato pregiate casse, quale quella realizzata prima del 1692 dalla Manifattura Granducale fiorentina per Cosimo III dei Medici, per la prima volta esposta al pubblico.

Degli oltre duecento esemplari conservati ne sono esposti quarantotto, in gran parte di manifattura francese, appartenenti a un arco cronologico compreso tra la fine del XVII e la fine del XIX secolo e in particolare legati allo stile Luigi XV, significativi interpreti di una “leggerezza del tempo” tipica dell’epoca.

A corredo della mostra, una serie di incisioni a stampa tratte dal volume dell’Encyclopédie di Diderot e D'Alembert sui meccanismi di orologeria, a evidenziare l’armonica fusione tra oggetto d’arte e realizzazione meccanica. A tal fine viene esposto un orologio “esploso”, ovvero smontato, il cui meccanismo, risalente alla fine del XVII secolo e realizzato da Gilles Martinot, testimonia la complessità degli ingranaggi.

La mostra è curata da Marco Lattanzi, storico dell'arte presso l'Area Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Artistico del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica. L’ideazione e la progettazione dell’allestimento è di Michelangelo Lupo, il catalogo della mostra è edito da De Luca Editori d'Arte.

Data di ultima verifica: 30/04/18 14:38