060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Sarah Sze
Data: da 13/10/18 a 12/01/19

Orario

Dal 13 ottobre al 12 gennaio 2019
lun-ven ore 10.30-19.00
Chiuso sabato e domenica

inaugurazione sabato 13 ottobre 18:00 – 20:00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Francesco Crispi, 16
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

In occasione della mostra di Sze da Gagosian Roma, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma ospiterà venerdì 12 ottobre alle ore 19:00 Sze in conversazione con il noto curatore e scrittore Okwui Enwezor. La conversazione si terrà in inglese.

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: +39 06 42086498
Sito web: www.gagosian.com

Descrizione

Una mostra di nuovi lavori dell’artista americana Sarah Sze, la prima in Italia dopo le sue partecipazioni alla Biennale di Venezia come rappresentante degli Stati Uniti nel 2013 e nella mostra principale nel 2015.

Nel lavoro multimediale di Sze, spazio, oggetti e immagine sono scomposti in frammenti che orbitano attraverso molteplici dimensioni. Le sue installazioni scultoree rivelano la coesistenza di percezione e conoscenza: una vorticosa varietà di materiali, sia inerti che organici, dà vita ad intricati sistemi che implodono e si espandono – come diorama atomici o l’apocalisse del regno digitale.

Con la video-installazione Half Moon (2018), Sze trasforma l’ovale della galleria in una grande lanterna magica sospesa tra i mondi della scultura e del film. Una miriade di singoli fotogrammi video, proiettati individualmente sono ripresi da più punti di vista contemporaneamente, come accade nel pensiero e nella vita stessa.

Nella nuova serie di dipinti, complessi quanto le installazioni per cui l’artista è famosa, Sze traduce il sottile linguaggio della scultura in un’immagine bidimensionale. Qui, staticità e vortici cosmici emergono dal materiale d’archivio e dal lavoro quotidiano dell’artista nel suo studio.

Sarah Sze nasce nel 1969 a Boston e vive e lavora a New York. Il suo lavoro è incluso nelle seguenti collezioni: Museum of Modern Art, New York; Solomon R. Guggenheim Museum, New York; Whitney Museum of American Art, New York; Museum of Contemporary Art, Chicago; San Francisco Museum of Modern Art; Museum of Contemporary Art, Los Angeles; e Fondation Cartier pour l’art contemporain, Parigi. Tra le recenti mostre istituzionali: Triple Point, Padiglione USA, 55a Biennale di Venezia (2013, poi al Bronx Museum of the Arts, New York, nel 2014); Fabric Workshop and Museum, Philadelphia (2013–14); 56a Biennale di Venezia (2015); 5a Triennale di Guangzhou, Cina (2015); Sarah Sze: Timekeeper, Rose Art Museum, Brandeis University, Waltham, MA (2016, poi al Copenhagen Contemporary, Danimarca, nel 2017); Triennale ARoS, Aarhus, Danimarca (2017); e Centrifuge, Haus der Kunst, Monaco di Baviera (2017).
Sze è stata insignita dei premi MacArthur nel 2003 e del Radcliffe nel 2005. Le sue opere pubbliche includono Still Life with Landscape (Model for a Habitat), Ekebergparken, Oslo (2011); e Blueprint for a Landscape, Metropolitan Transportation Authority, commissione per la metropolitana di New York. Da febbraio 2018 è membro dell’American Academy of Arts and Letters.

Parole chiave

Vedi anche

Eventi e spettacoli › Mostre
Data: da 21/11/18 a 27/01/19
Data di ultima verifica: 05/10/18 12:59