060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Nobody can love you more than you
Data: da 09/02/19 a 06/04/19

Orario

Dal 9 febbraio al 6 aprile 2019
dal mercoledì al venerdì 15.30 - 19.00
sabato11.00 - 19.00
oppure su appuntamento

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Largo della Fontanella di Borghese, 19
Zona: Rione Campo Marzio (P.Spagna-P.Popolo-Pincio) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Presso Palazzo Borghese

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: 06 83796619 (attivo durante gli orari d’apertura)

Descrizione

Fotografie di Zanele Muholi
a cura di Giulia Tosetti 
 
Selezione di una ventina di opere fotografiche dell’attivista visiva sudafricana Zanele Muholi. Nata a Umlazi, Durban, Muholi vive a Johannesburg. Nelle parole dell’artista l’obbiettivo della sua ricerca è “riscrivere una storia visiva del Sudafrica dal punto di vista della comunità nera, lesbica e trans, affinché il mondo conosca la nostra resistenza ed esistenza in un periodo in cui i crimini generati dall’odio sono all’apice, in Sudafrica e non solo”.
 
Attingendo al linguaggio del teatro l’artista interpreta vari personaggi e archetipi, utilizzando parrucche, costumi e oggetti di uso quotidiano, dalle mollette per stendere i panni, alle pagliette di metallo per pulire le pentole, alle cannucce per le bibite, alle grucce per appendere gli abiti. Contrastando la sua pelle, e a volte schiarendosi le labbra, accentua le proprie caratteristiche fisiche per riaffermare la sua identità.
 
La mostra è stata realizzata in collaborazione con Tosetti Value, il Family Office.
 
Zanele Muholi
Dopo aver seguito un corso di Advanced Photography al Market Photo Workshop di Johannesburg, nel 2009 Muholi ha conseguito un Master of Fine Arts in Documentary Media alla Ryerson University di Toronto. Dal 2013 è professore onorario della Arts/Hochschule für Künste di Brema. Fra i numerosi premi, ha ricevuto il titolo di Chevalier de l'Ordre des Arts et des Lettres e l’Infinity Award dell’International Center of Photograhy. Le più recenti esposizioni personali includono: Spelman College Museum of Fine Art, Atlanta; Fotografiska, Stoccolma; LUMA Westbau, Zurigo (2018); Stedelijk Museum, Amsterdam (2017) e Autograph ABP, Londra (2017). L’artista ha prodotto un progetto urbano intitolato Masihambisane - on Visual Activism per Performa 17, New York (2017).

Parole chiave

Data di ultima verifica: 04/02/19 11:09