060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Matema(n)tica. La scienza si divulga anche così
Data: da 05/11/22 a 05/03/23

Orario

Dal 5 novembre 2022 al 29 gennaio 2023 - prorogata al 5 marzo 2023
dal martedì alla domenica ore 9.00 - 19.00
1 gennaio 2023 dalle 11.00 alle 19.30
ultimo ingresso un'ora prima della chiusura
Giorni di chiusura: lunedì

CONSULTA SEMPRE LA PAGINA AVVISI prima di programmare la tua visita al museo

 

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Nomentana, 70
Zona: Quartiere Nomentano (Roma nord)
BIGLIETTERIA presso il Casino Nobile

Informazioni

Consultare la pagina: Biglietti e audioguide
Ingresso gratuito al museo con la MIC card, acquistabile nei musei e online 

060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00

A cura di Roberto Luciani

Promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Realizzata dall’Unione Europea Esperti d’Arte

Con la sponsorizzazione e il patrocinio del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto Sistemi Complessi

Servizi museali  Zètema Progetto Cultura

Contatti

Telefono: 060608 dalle 9.00 alle 19.00
Email: info@museivillatorlonia.it ed eventi.aziendali@zetema.it per eventi aziendali privati

Descrizione

I graffiti a 4 mani di Herman Normoid e Hectòr Ojeda alla Casina delle Civette.

La mostra, finanziata dalla Marie Skłodowska-Curie actions della Commissione Europea attraverso il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto dei Sistemi Complessi, propone una modalità contemporanea e coinvolgente di divulgare al grande pubblico concetti di fisica contemporanea, attraverso 5 graffiti su tavola di grandi dimensioni eseguiti a quattro mani da Herman Normoid, artista plastico poliedrico e Héctor Ojeda fisico ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto dei Sistemi Complessi.

Inoltre, è presentato un video che mostra i due autori, presso le aule del Dipartimento di Fisica dell’Università “La Sapienza” di Roma, alle prese con i primi esperimenti su lavagna per la realizzazione delle opere che sono esposte.

La mostra, sulla base della considerazione che le scienze necessitino di un'ampia divulgazione pubblica per non rimanere isolate e per spingere i giovani a sceglierle come oggetto dei loro studi, si propone di comunicare i contenuti della fisica contemporanea attraverso l’intervento artistico.

In particolare, sono evidenziati argomenti di fisica del XXI secolo quali i cristalli di tempo, i superconduttori, la sincronizzazione e la fisica di Higgs approfittando dell’azione di Normoid volta ad “alleggerire” i contenuti, non sempre facilmente accessibili, delle tavole di Ojeda.

Le parole semantica e matematica si fondono nel titolo della mostra ad indicare la strada percorribile di una possibile divulgazione di concetti che pur nella loro complessità possono essere comunicati al pubblico dei non addetti ai lavori.

La mostra è corredata da una serie di attività didattiche legate sia alla tecnica artistica del graffito, di moda sin dal XV secolo sulle facciate degli edifici romani e utilizzata nelle opere in mostra, sia alla divulgazione dei concetti di fisica contemporanea. Questi laboratori sono curati dai volontari dell’Unione Europea Esperti d’Arte e dai ricercatori del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto dei Sistemi Complessi.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 25/01/23 12:31