060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Lontano. Caio Mario Garrubba. Fotografie
Data: da 16/04/19 a 02/06/19

Orario

dal 16 aprile al 2 giugno 2019
Martedì-domenica ore 8.30-19.30, ultimo ingresso alle ore 18.45
Chiuso lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio

Dal 16 aprile al 5 maggio 2019 aperta tutti i giorni

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Viale delle Belle Arti, 131
Zona: Quartiere Pinciano (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Via Antonio Gramsci, 71
Zona: Quartiere Pinciano (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietto intero: € 10,00

Biglietto ridotto: € 5,00
– possessori di un biglietto del MAXXI
– visitatori U30 possessori della Lazio Youth Card

Biglietto ridotto: € 2,00
– cittadini UE di età compresa tra i 18 e i 25 anni

Biglietto gratuito
– visitatori di età inferiore a 18 anni
– docenti e studenti UE delle facoltà di architettura, di conservazione dei beni culturali, di scienze della formazione e dei corsi di laurea di lettere e materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle facoltà di lettere e filosofia
– portatori di handicap e un loro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria
– giornalisti con tesserino in corso di validità
– studenti in possesso della Carta “Io Studio”
 – possessori della Lazio Youth Card (solo il giovedì)
– guide turistiche
– soci ICOM
– dipendenti MiBAC

Contatti

Telefono: 06 32298221 (info)
Telefono: 06 322 98 225 (biglietteria)
Telefono: 06 322981 (centralino lun-ven 8-14)
Fax: +39 06 3221579

Descrizione

Esposizione curata da Gabriele D’Autilia ed Enrico Menduni, organizzata e promossa da Istituto Luce-Cinecittà.

100 scatti, in gran parte inediti, per (ri)scoprire lo sguardo, i viaggi e gli itinerari umani di un autore ancora troppo poco conosciuto in Italia, stimato a livello internazionale come un autentico maestro.

Da Berlino alla Cina, passando per Mosca, New York, Bangkok e Napoli. Finalmente la mostra che restituisce un gigante del reportage fotografico.

Cosmopolita per scelta, fotoreporter indipendente tra i primi a varcare la cortina di ferro e a raccontarla al mondo occidentale, la mostra vuole mettere in luce quella tenace e responsabile volontà di documentare che ha caratterizzato la produzione di un reporter al quale poco interessavano gli eventi con la e maiuscola e meno ancora la miseria o le guerre, soggetto privilegiato dei reporter di ieri e di oggi.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 16/04/19 11:19