060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » In Pop We Trust
Data: da 21/10/19 a 30/11/19

Orario

Dal 21 ottobre al 30 novembre 2019

lunedì 10.30-13.30 e 15.30-19.30
martedì 10.30-20.00
giovedì 10.30-20.00
venerdì 10.30-20.00
sabato 10.30-13.30 e 15.30-19.30
domenica chiuso

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Vittoria Colonna, 9
Zona: Rione Prati (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Descrizione

Pop come “Popular”, per definire un movimento che rivoluziona il concetto di arte, con l’artista non più impegnato in una forma di espressione individuale, ma nel ruolo di osservatore di una società dei consumi che diventa a sua volta oggetto di espressione artistica.

E’ una narrazione temporale quella della Restelliartco che accompagna il visitatore in un viaggio all’interno di una generazione che ha fatto dell’immagine il tramite attraverso cui esprimere se stessi e la propria personalità. Dalle opere di Warhol dei primi anni ’70 agli arazzi di Robert Indiana, le fotografie di Robert Mapplethorpe, le serigrafie di Keith Haring, le opere di Roy Lichtenstein, di Mike Kelley, Obey-Shepard Fairey, e al contemporaneo Norman Gekko, che con le sue Louis Vuitton e Chanel, deformate e costruite in materiali riciclati, racconta l’egoistico esibizionismo di una società del finto benessere che va in scena ogni giorno sui social network.

E poiché nell’arte pop la verità dell’oggetto contemporaneo non è più servire a qualcosa, ma significare, ecco le taniche di benzina di vecchi veicoli da guerra su cui l’artista romano Fabio Ferrone Viola dipinge un Cristo dal volto sofferente e straziato che si ispira al Gesù di Nazareth di Franco Zeffirelli. In “Fuel of Love”, le taniche che hanno in passato raccolto la benzina cioè il liquido propulsore che avvia il motore, oggi accolgono sulla loro superficie un ‘immagine sacra, che è passione intesa come il tramite attraverso cui evocare la partecipazione attiva ed emotiva dello spettatore.

Oggetti d’uso quotidiano che tornano a nuova vita sono anche i Pop Regrets di Cristiana Pedersoli, figlia del celebre Bud Spencer che espone i suoi Pop Regrets, non solo salvadanai, ma scrigni preziosi dal valore simbolico. Particolarmente interessante il pezzo che riporta l’immagine di Diabolik e quello con il volto di Bud Spencer.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 19/11/19 10:05