060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Ich, ich sehe dich
Data: da 13/10/18 a 27/01/19

Orario

13 ottobre 2018 - 27 gennaio 2019

Giovedì–Venerdì 14:00–18:00
Sabato–Domenica 11:00–18:00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Ludovisi, 48
Zona: Rione Ludovisi (Via Veneto) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Villa Maraini

Contatti

Descrizione

L’Istituto Svizzero presenta “ICH, ICH SEHE DICH”, una collettiva degli artisti: Emil Michael Klein, Renée Levi, Julie Monot, Yoan Mudry, Ramaya Tegegne, Niels Trannois, Hannah Villiger e Rémy Zaugg.

La prima mostra autunnale, curata da Samuel Gross, ha come riferimento l’opera dell’artista Rémy Zaugg—scomparso di recente—ICH, ICH SEHE DICH(IO, IO TI VEDO) del 1998. Raccogliendo le ricerche di otto artisti svizzeri di generazioni diverse, offre molteplici chiavi di lettura del pensiero intrinseco all’opera di questo importante pittore—noto soprattutto come artista concettuale—oltre che un piccolo sguardo sulla storia della pittura.

La mostra presenta al pubblico un importante corpus di opere di Rémy Zaugg (1943-2005) —ex-residente dell’Istituto Svizzero, Roma—realizzate alla fine degli anni ’70 e inizio anni ’80: un’installazione composta da otto dipinti.
Nello spazio saranno esposte due serie di fotografie, una delle quali è inedita, relative alle performance di Hannah Villiger (1951-1997) —anch’essa ex-residente Istituto Svizzero, Roma— all’Istituto Svizzero di Roma durante il suo soggiorno.
Nella sala successiva vengono presentati nuovi corpus di dipinti degli artisti Renée Levy (1960) e Emil Michael Klein (1982).
Julie Monot (1978), invece, presenterà al pubblico romano una nuova versione della sua performance e una scultura.
Ramaya Tegegne (1985), presenterà, per la prima volta in Italia, un’importante serie di opere connesse alla sua pratica, incentrata sulla citazione di altri artisti.
Per la prima volta viene presentato in Italia il lavoro di Yoan Mudry (1990). Il giovane artista riproporrà la sua installazione realizzata alla galleria Union Pacific di Londra.
Anche le opere di Niels Trannois (1976), che per l’occasione ha realizzato un’installazione site-specific, abiteranno le stanze di Villa Maraini.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 11/01/19 11:26