060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » I colori del mito-Siracusa nell’universo pittorico di Fiore
Data: da 06/04/19 a 15/06/19

Orario

Dal 6 aprile al 15 giugno 2019
dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle 19.30

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via del Corso, 440
Zona: Rione Colonna (Pantheon-Montecitorio-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Telefono: 06 90201949
Sito web: www.corso440.com

Descrizione

A cura di Eleonora de Filippis in collaborazione con Laura Midolo

Oltre 15 opere su tela per raccontare nella mostra: I colori del mito. Siracusa nell’ universo pittorico di Fiore, il percorso artistico di Roberto Sapienza, in arte Fiore. La mostra  ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Siracusa.

Nato e vissuto a Ortigia, la piccola isola nucleo al centro di Siracusa, Fiore rielabora e fonde in un linguaggio tutto personale elementi tratti dalla cultura popolare siciliana con tratti stilistici cari alla cultura figurativa europea di primo Novecento. Artista-Funambolo, tra mito e fantasia, Fiore interpreta racconti, legende e miti della sua terra con ironia e spontaneità. La mostra si snoda attraverso le sei sale espositive presentando per la prima volta a Roma tutti i temi a lui più cari.

Artista autodidatta, Fiore si forma presso la bottega di un fioraio da cui deriva il suo pseudonimo, lì scopre l’arte della composizione e dei colori da cui non si separerà piu. Negli anni Ottanta, comincia così il percorso di questo artista-cantastorie che diventerà - nel giro di una decina d’anni - un simbolo della sua stessa città. “Fare arte” per Fiore è un’esigenza, una necessità, un “volare con la fantasia”.

Fiore dipinge partendo proprio dagli angoli nascosti della sua isola: decora così le sedie e i tavolini dei caffè dove si reca abitualmente, i mobili che recupera sulla spiaggia, gli specchi e altri oggetti che gli vengono portati da amici ed estimatori, taglia piccole tele e le dipinge con le sue icone-amiche: i “turchi” (le teste di mori nella tradizione siciliana), i pescatori, i pupi, le barche da pesca, e le “espone” lungo i vicoli della città antica in mostre improvvisate.

Metafora di una cultura dalle tinte forti, talvolta violente, Ortigia è un luogo magico dove si fondono le culture secolari: greca, romana, bizantina, catalana, araba, ebraica, normanna, sveva; tutte in uno spazio di pochi chilometri. L’universo di Fiore è abitato

Per l’occasione Corso440 ospiterà alcuni eventi collaterali tra alta moda e letteratura il cui comune denominatore sarà la Sicilia. La mostra dopo la tappa romana si trasferirà in estate in Sicilia.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 19/03/19 13:47