060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Giovanni Barracco. Patriota e collezionista
Data: da 19/09/10 a 09/01/11

Orario

19 settembre 2010 dalle ore 13.30 alle ore 24.00
dal 21 settembre 2010 al 9 gennaio 2011 martedì-domenica ore 9.00-19.00
la biglietteria chiude mezz'ora prima.
Aperture straordinarie lunedì 27 dicembre e lunedì 3 gennaio 2011; 24 e 31 dicembre 9-14; chiuso 25 dicembre e 1° gennaio

lunedì 3 gennaio 2011 il Museo sarà eccezionalmente aperto al pubblico secondo il consueto orario e relativa tariffazione vigente.

Ospitato in

Indirizzi

Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele II, 166a
Zona: Rione Parione (Navona-Campo de' Fiori) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Ingresso disabili: Vicolo dell'Aquila
Zona: Rione Parione (Navona-Campo de' Fiori) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Intero € 5,50 - Ridotto € 4,50

Per i cittadini residenti nel Comune di Roma (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza):
Intero € 4,50 - Ridotto € 3,50
Gratuità e riduzioni

060608 tutti i giorni ore 9.00-21.00

Contatti

Telefono: 0039 060608 tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00
Fax: 0039 06 68214105

Descrizione

Nell’ambito delle celebrazioni dedicate a “Roma: Capitale d’Italia da 140 anni” mostra dedicata a Giovanni Barracco - raffinato collezionista di scultura antica, deputato e senatore del primo Parlamento dell’Italia unita - nel museo che reca il suo nome

La mostra intende analizzare, attraverso numerosi documenti e reperti di archivio provenienti dal Museo e dalla collezione degli eredi, la figura di Giovanni Barracco, nato nel 1829 a Isola Capo Rizzuto da una nobile famiglia di ricchissimi possidenti. L’elezione a deputato nel primo parlamento dell’Italia unita rappresenta un elemento essenziale nella vita del personaggio, sia in relazione alla sua vita pubblica, sia alla formazione del suo gusto collezionistico. Un accento particolare viene messo sulla formazione della collezione, la cui data di inizio viene generalmente stabilita al 1870, anno in cui Barracco si trasferisce a Roma come membro del Parlamento. Una scelta delle magnifiche tavole originali del catalogo della collezione del 1893 insieme alle immagini riprese nell’appartamento del collezionista in via del Corso potranno illustrare il primo periodo della vita romana del personaggio, conclusosi con il dono della collezione alla città di Roma, la creazione del Museo di Scultura Antica e la concessione della cittadinanza romana.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 26/10/10 16:24