060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Disegnare e conservare. La Lettera di Raffaello a Leone X
Data: da 25/04/20 a 19/07/20

Orario

Dal 25 aprile al 19 luglio 2020
visitabile tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 18.30

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Appia Antica, 222
Zona: Quartiere Appio Pignatelli (Roma sud)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Modalità di partecipazione: Ingresso libero

Contatti

Descrizione

La mostra si articola intorno a due focus.
Il primo è la Lettera di Raffaello e Baldassarre Castiglione a Leone X, scritta nel 1519, uno dei cardini della storia della tutela archeologica e storico-artistica in Europa e in Italia. Il secondo è l’attività svolta da Raffaello e dai suoi discepoli lungo la regina viarum, tradotta principalmente in disegni architettonici e appunti rafici dei sepolcri antichi. Il primo focus ha una ragione d’essere nella continuità tra la Lettera cinquecentesca e gli scritti dedicati da Antonio Cederna alla via Appia Antica, conservati nell’Archivio ospitato al secondo
piano della sede espositiva. Si tratta, in un caso e nell’altro, di grida d’allarme sulla disperata condizione dei monumenti antichi di Roma, oggetto di saccheggio e di riuso, nonché di aggressiva privatizzazione.
L’interesse di Raffaello, della sua scuola e dei suoi discepoli per l’Appia Antica è il secondo focus della mostra. In tal senso, si presenta una ristretta selezione di disegni e testi dell’ambito di Pirro Ligorio. Tra i nobili monumenti della civiltà antica, la cultura antiquaria del Rinascimento, di cui l’architetto e studioso napoletano è importante interprete, include infatti i sepolcri della Regina Viarum.

Parole chiave

Nell'ambito di

Eventi e spettacoli › Manifestazioni
Data: da 17/01/20 a 02/06/20
Data di ultima verifica: 10/01/20 11:06