060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Di mano di Jacopo da Puntorme
Data: da 15/12/21 a 20/03/22

Orario

Dal 15 dicembre al 20 marzo 2022

Dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 – 18.00
Chiuso il lunedì,  25 dicembre e 1 gennaio

Ingressi contingentati fino ad un  massimo 10 persone per ogni ‘slot’ di 15 minuti.
Primo ingresso ore 10.00; ultimo ingresso ore 17.45

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via della Stamperia, 6
Zona: Rione Trevi (Quirinale-Tritone-Barberini) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
Palazzo Poli

Informazioni

I biglietti per l’ingresso alla mostra si possono acquistare solo tramite il servizio di bigliettazione on-line Vivaticket (www.vivaticket.com). Prevendita € 1,00

€ 11,00 intero
€ 2,00 ridotto per:
Studenti dai 18 fino ai 25 anni (under 26)

Gratuito per:
Bambini e ragazzi under 18
Guide turistiche abilitate e interpreti turistici in affiancamento alla guida (presentando tesserino/licenza)
Dipendenti MiC (presentando tessera)
Possessori tessera ICOM e ICCROM (presentando tessera)
Portatori di handicap in possesso di verbale di invalidità. Accompagnatore gratuito.
Docenti in attività (presentando tesserino o idoneo documento)
Studenti (presentando certificato di iscrizione per l’anno in corso)
Giornalisti (documento comprovante attività)
Cittadini italiani residenti all’estero (DM n. 36 del 15 gennaio 2021)

Contatti

Descrizione

Per la prima volta nella sua interezza, è visibile il fondo di disegni di Jacopo Carucci (1494-1556) conservato presso l’Istituto centrale per la grafica.
La fama dell’artista rivaleggiò al tempo con quella dei grandissimi: da Raffaello ad Andrea del Sarto, da Bronzino a Vasari.
Questo gruppo di capolavori, poco noto anche agli specialisti e la cui intrinseca fragilità ne ha sempre sconsigliato il prestito, parla dell’attività creativa più intima dell’artista.
I disegni potranno essere ammirati e finalmente confrontati tra loro in un evento irripetibile che si configurerà anche come un momento di particolare riflessione sull’opera  dell’artista fiorentino.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 01/12/21 16:56