060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Collezioni in dialogo
Data: da 04/12/18 a 30/06/19

Orario

4 dicembre 2018 - 30 giugno 2019
Sala I, Museo Gregoriano Egizio

I Musei Vaticani sono aperti da lunedì a sabato ore 9.00 - 18.00 (ultimo ingresso e chiusura biglietteria alle ore 16.00)

Chiusi tutte le domeniche, ad eccezione dell'ultima domenica del mese (aperti ad ingresso gratuito ore 9.00 - 14.00; ultimo ingresso ore 12.30): 28 gennaio, 25 febbraio, 25 marzo, 29 aprile, 27 maggio, 24 giugno, 29 luglio, 26 agosto, 30 settembre, 28 ottobre, 25 novembre, 30 dicembre.

Festività  natalizie

Venerdì 21 dicembre 2018
Musei Vaticani, solo prenotati

aperti ore 7.30-11.30 (ultimo ingresso ore 9.30)
Cappella Sistina, solo prenotati
apertura ore 8.00-11.00  (ultimo ingresso ore 10.30)
Ingresso al pubblico Musei Vaticani/Cappella Sistina
ore 13.30-18.30 (ultimo ingresso ore 16.30)
uscita 30 minuti prima della chiusura museale

Lunedì 24 e 31 dicembre 2018
I Musei Vaticani chiudono alle 15.30, ultimo ingresso ore 13.30 

 
__________________________________________________________

Riepilogo chiusure straordinarie 2018:
- 1 e 6 gennaio
- Lunedì 19 marzo
- 2 aprile
- 1 maggio
- 29 giugno
- 14 e 15 agosto
- 1 novembre
- 8, 25 e 26 dicembre

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale Vaticano, 100
Zona: Quartiere Aurelio (Roma ovest)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Costi e orari: Musei Vaticani

Contatti

Telefono: +39 06 69883145 - 06 69884676 info - 06 6982
Fax: +39 06 69885100

Descrizione

Prende avvio, con l’evento inaugurale del 3 dicembre, il nuovo progetto espositivo “Collezioni in dialogo”, promosso dai Musei Vaticani, in tandem con le più importanti istituzioni museali nazionali ed internazionali, con l’intento di creare preziose e reciproche occasioni di dialogo, confronto, ricerca e crescita scientifica. Non poteva che essere il Museo Egizio a Torino - che già da più di quattro anni è in “dialogo” e in collaborazione con i Musei del Papa - il primo autorevole interlocutore di questa nuova iniziativa che avrà come focus l’eccezionale prestito di uno dei capolavori identitari del museo piemontese: la statua di Amenhotep II.

 Per sei mesi, fino al 30 giugno del prossimo anno, la celebre scultura in granito rosa – mai prima d’ora uscita dalla magnifica Galleria dei Re – accoglierà il visitatore all’ingresso del Museo Gregoriano Egizio nei Musei Vaticani. Il prestante sovrano, raffigurato in ginocchio nell’atto rituale di offrire due vasi globulari alla divinità, troneggerà in un simbolico allestimento museale site specific e racconterà al grande pubblico il principio fondante della cultura egizia: la rivalsa della caducità dell’uomo attraverso la regalità legittimata.

“Collezioni in dialogo” celebra quindi lo spazio museale stesso come luogo ideale di dialogo. Con questo presupposto, i Musei Vaticani e il Museo Egizio si sono intesi per rispondere alla missione che ogni istituzione culturale per propria natura è chiamata ad assolvere: raccontarsi e raccontare quel passato che rappresentano.

Data di ultima verifica: 03/12/18 13:03