060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Architettura, silenzio e luce. Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen
Data: da 18/12/19 a 29/11/20

Orario

Temporaneamente sospesa in attuazione delle misure di contenimento anti Covid-19

------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dal 18 dicembre 2019 al 29 novembre 2020

Martedì 11.00 – 20.00
Mercoledì 11.00 – 19.00
Giovedì 11.00 – 19.00
Venerdì 11.00 – 20.00
Sabato 11.00 – 20.00
Domenica 11.00 – 19.00
La biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

Chiusura: tutti i lunedì, 1 maggio, 25 dicembre

N.b. È obbligatorio pre-acquistare il biglietto online sul sito https://maxxi.vivaticket.it 
Possibilità di last minute in loco previa verifica disponibilità di capienza nel rispetto del distanziamento sociale.

Visita il museo in sicurezza: https://www.maxxi.art/indicazioni-per-i-visitatori

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Guido Reni, 4 A
Zona: Quartiere Flaminio (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietti:
Intero € 12,00
Ridotto € 9,00

Contatti

Telefono: info +39 06 3201954 (mar-dom 10-18)
Email: edumaxxi@fondazionemaxxi.it (didattica)
Acquisto online: https://www.vivaticket.com/

Descrizione

Architettura, silenzio e luce. Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen
a cura di Simona Antonacci ed Elena Tinacci

Un focus sull’architettura di Louis Khan attraverso le fotografie di Roberto Schezen.
In mostra i diversi materiali che fanno parte del Fondo Schezen – da quest’anno parte delle Collezioni di Fotografia del Museo: dai positivi stampati dall’autore ai sali d’argento, ai negativi di grande formato, fino alle preziose diapositive a colori, insieme a grandi stampe prodotte a partire dai negativi originali.

Le immagini di Schezen ci conducono in un percorso che dal silenzio muove verso la luce, attraversando temi cari a Louis Kahn quali l’ordine, la forma, lo stupore, il silenzio.
Alle fotografie d’architettura più classiche, che restituiscono l’attenzione alle mutevoli qualità luministiche dello spazio e la rigorosa ricerca progettuale di Kahn attraverso le sue opere più note, si aggiungono visioni più “spericolate” e dettagli stranianti, in cui Schezen dimostra di interpretare in modo autoriale i temi della luce, dell’ombra e della forma, paradigmi comuni all’architettura e alla fotografia.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 12/11/20 10:19