060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Arabesques. Antonio Ratti, il tessuto come arte
Data: da 14/03/18 a 20/05/18

Orario

Dal 14 marzo al 20 maggio 2018
Martedì-domenica ore 09.00 - 19.30
Chiuso lunedì

La biglietteria chiude un'ora prima

Ingresso gratuito la prima domenica del mese
-------------------------------------------

Sabato 19 maggio 2018, per la Notte dei Musei, apertura straordinaria serale dalle ore 20.00 alle 23.00 (ultimo ingresso ore 22.00) e ingresso a € 1,00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale Enrico De Nicola, 79
Zona: Rione Castro Pretorio (Porta Pia) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

Biglietto Terme di Diocleziano + mostra:
- Intero: € 13.00
- Ridotto: € 8,00

Biglietto combinato (tutte le sedi del Museo nazionale Romano + mostra) valido 3 giorni:
- Intero: € 15,00
- Ridotto: € 9,00

 

Contatti

Telefono: +39 06 39967700 (Coopculture) - 06 45210411 biglietteria
Telefono: info e pren scuole 848 082408 (Coopculture)

Descrizione

L’esposizione, curata da Lorenzo Benedetti, Annie Ratti e Maddalena Terragni, è dedicata all’imprenditore tessile comasco Antonio Ratti (1915-2002) creatore del Gruppo Ratti e della Fondazione culturale che porta il suo nome.

La rassegna interseca i molteplici aspetti della vita di Antonio Ratti: disegno e impresa, arte e promozione culturale, pubblico e privato in un ricco e articolato percorso scandito tra tessuti antichi e moderni e opere d’arte contemporanea.

Sedici opere tra installazioni e video di altrettanti artisti sono presenti nelle Grandi Aule delle antiche terme romane. All’esterno una struttura modulare di Yona Friedman con Jean-Baptiste Decavèle parte di No Man’s Land e l’installazione sonora di Liliana Moro. All’interno sono esposte opere di Rossella Biscotti, Julia Brown, Rä di Martino, Jimmie Durham, Mario Garcia Torres, Melanie Gilligan, Renée Green, Hans Haacke, Joan Jonas, Matt Mullican, Luigi Ontani, Giulio Paolini, Diego Perrone e Cesare Pietroiusti.

La mostra è promossa dal Museo Nazionale Romano, con l'organizzazione e promozione di Electa, in
collaborazione con la Fondazione Antonio Ratti, il Comune di Mantova e il Centro Internazionale
d'Arte e di Cultura di Palazzo Te. L’allestimento è stato ideato dagli architetti Philippe Rahm e Irene d’Agostino.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 17/05/18 11:24