060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Mostre » Antonio Ambrosino. K466 Allegro assai
Data: da 11/10/18 a 03/11/18

Orario

Dall'11 ottobre al 3 novembre 2018
dal martedì al sabato 14:45 - 20:00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Paolo Emilio, 28
Zona: Rione Prati (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Contatti

Descrizione

Curata da Massimo Bignardi questa mostra rivolge l’attenzione a un giovane artista campano che da tempo opera tra Cortina d’Ampezzo e altre città dell’Europa centrale. Una certa irrequietezza stilistica – scrive Bignardi nel testo al catalogo –, è il dato che emerge dalle esperienze creative di Antonio Ambrosino realizzate in quest’ultimo decennio. Sia chiaro, non mi riferisco alle pratiche con le quali l’artista approccia il vitalismo del suo immaginario, quanto al fondamento che sostiene la sua necessità di costruire un dialogo con la propria identità esistenziale.

Antonio Ambrosino
è nato a Napoli nel 1982, dove si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e si diploma in Scultura. Avvia la sua attività espositiva nel 1998 con numerose mostre. Dal 2016 è artista in residenza per il Das Fürstliche Gartenfest presso la Schloss Fasanerie di Fulda, con l'installazione In that time, too many lions will have the heart ofthe donkey. A Cortina d'Ampezzo espone nella personale “La forma del tempo” presso il Museo Paleontologico Rinaldo Zardini e nella collettiva “Cammina leggero perché cammini sui miei sogni”. Del 2017 la personale a Colonia promossa dall’Istituto Italiano di Cultura. Vive e lavora a Serdes, frazione di San Vito di Cadore.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 25/09/18 09:02