060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » Roma SalvaCibo - ReFoodGees
Data: a partire da 01/10/18

Orario

Da ottobre 2018
ogni sabato pomeriggio, dalle ore 16.00 alle 18.00

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Via Filippo Turati
Zona: Rione Esquilino (Termini-Via Nazionale) (Roma centro)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza
angolo Via Mamiani

Descrizione

Roma SalvaCibo

E' un progetto che parte da un'idea di economia circolare e solidale, attraverso azioni di recupero e distribuzione del cibo, con l’obiettivo di creare uno spazio di socializzazione, di contrasto allo spreco, all’esclusione sociale e alla discriminazione.

Da ottobre 2018 al Nuovo Mercato Esquilino, ogni sabato pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00, la squadra dei ReFoodGees, che comprende anche rifugiati e richiedenti asilo, raccoglie cibo invenduto donato dai commercianti e lo distribuisce gratuitamente.
 
Storicamente crocevia di persone, storie, affari, i mercati sono il luogo ideale per favorire incontri, relazioni e scambi di beni, idee ed esperienze. Spesso, però, nei mercati grandi quantità di cibo ancora commestibile vengono gettate, in quanto eccedenze di produzione o alimenti troppo maturi per essere venduti nei giorni successivi.

L'ambizione è anche quella di creare uno spazio di aggregazione, attorno ad alcuni obiettivi:
1.Costruire una rete solidale tra le persone che frequentano il mercato, così da renderlo un luogo di socializzazione e contrasto all’esclusione sociale e alle discriminazioni.
2.Offrire sostegno e opportunità a quanti si trovano in situazioni di vulnerabilità sociale ed economica.
3.Estendere e ampliare le attività in modo da favorire l’inclusione sociale e lavorativa delle persone coinvolte.
4.Avviare attività di lavorazione e vendita delle materie prime recuperate, ispirate ai saperi e alle ricette delle “cucine popolari” di tutto il mondo.
5.Contrastare lo spreco alimentare e ridurre la produzione di rifiuti organici, alleggerendo i costi  economici e ambientali legati allo smaltimento dei rifiuti.
6.Promuovere la raccolta differenziata e il riciclo, anche attraverso la trasformazione artistica delle materie non utilizzate.
7.Sensibilizzare e informare sull’agricoltura responsabile e le filiere “pulite”, per promuovere la produzione e il consumo consapevoli e sostenere chi si batte contro lo sfruttamento del lavoro stagionale e del territorio nelle campagne italiane.

Parole chiave

Data di ultima verifica: 03/10/19 14:22