060608


Roma Capitale
Zètema Progetto Cultura
060608 - Scopri e acquista i servizi turistici, l'offerta culturale e gli spettacoli di Roma
Sei in: Home » Eventi e spettacoli » Manifestazioni » ROMA JAZZ FESTIVAL
Data: da 10/11/20 a 20/11/20

Orario

Emergenza sanitaria da Covid-19

Dal 10 al 20 novembre 2020
8 grandi concerti in live streaming HD sulla piattaforma internazionale LIVE NOW: www.live-now.com/it-it/page/romajazzfestival

PROGRAMMA

Slitta al 10 novembre l’apertura del festival, originariamente prevista il 29 ottobre, 8 i concerti confermati sui 14 programmati inizialmente.

10 novembre
AREA – OPEN PROJECT
11 novembre
MARIO TOZZI & ENZO FAVATA
"Mediterraneo, le radici di un mito"
12 novembre
ALEXANDER HAWKINS & HAMID DRAKE
13 novembre
SALVADOR SOBRAL
14 novembre
ROBERTO FONSECA “YESUN” TRIO
17 novembre
LUCA AQUINO TRIO special guest MANU KATCHÈ
“Gong, il suono dell’ultimo round”
19 novembre
MINO CINELU e NILS PETTER MOLVAER
“Sulamadiana”
20 novembre
YILIAN CANIZARES “RESILIENCE TRIO”

Ospitato in

Indirizzo

Indirizzo: Viale Pietro De Coubertin, 30
Zona: Quartiere Parioli (Roma nord)
Atac
Inserire l'indirizzo di partenza

Informazioni

I concerti possono essere acquistati singolarmente (al costo di €  5,00) o in formula abbonamento (al costo di € 15,00) direttamente su LIVE NOW https://www.live-now.com/it-it/page/romajazzfestival, ma anche su Dice e TicketOne, e rimarranno on demand per 24 ore dopo la diretta, prevista per ogni concerto alle 21.00, ora italiana. I link all’acquisto dei live streaming su Dice e TicketOne verranno attivati nei prossimi giorni.

Il pubblico che nei giorni scorsi ha acquistato i biglietti per i concerti in Auditorium Parco della Musica può chiedere il rimborso direttamente sulla piattaforma di TicketOne o al rivenditore fisico. https://www.auditorium.com/articolo/rinvio_eventi_richiesta_voucher-22280.html

Contatti

Descrizione

Giunto alla sua 44a edizione, torna il Roma Jazz Festival, uno dei più importanti appuntamenti internazionali dedicati al jazz e alle sue infinite traiettorie. Il festival, ideato e organizzato da IMF Foundation in coproduzione con la Fondazione Musica per Roma.
Prime assolute, ospiti internazionali e artisti italiani di spicco, nomi storici e nuove rivelazioni. Concerti, live streaming, incontri, presentazioni e, con lo sguardo rivolto alle nuove generazioni, progetti appositamente pensati per le biblioteche e le scuole e realizzati grazie alla collaborazione con la prestigiosa rivista Jazzit, con un’associazione di consolidata esperienza come Il Jazz va a scuola e con diversi critici musicali.
Dopo Jazz is now nel 2018 e No borders del 2019, tema di questa edizione del Roma Jazz Festival è Jazz for Change. Un cambiamento necessario in un mondo afflitto dall'emergenza climatica e dalla messa in discussione dei diritti civili, situazioni alle quali stanno reagendo con forza movimenti come Black Lives Matter e Climate for Change. La pandemia, inoltre, ci ha mostrato come sia di importanza strategica cambiare il nostro stile di vita, l'approccio con l'altro, il rapporto con l'ambiente, immaginare nuovi modi di vivere sfruttando al massimo le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie. Il jazz, musica in continua trasformazione, può essere una fonte di ispirazione: un genere basato sulla cooperazione e sull'armonia che, al tempo stesso, insegna il rispetto dei ruoli e lascia libero spazio alle individualità. Una musica che ha sempre voluto far sentire la sua voce ed essere protagonista della storia civile e culturale, come è avvenuto nel secolo scorso, così come avverrà oggi. Jazz for Change!

  International Music Festival Foundation, Fondazione Musica per Roma

Parole chiave

Data di ultima verifica: 10/11/20 10:25